Sanremo 2014: contemporaneità, ma senza talent

Parole di Fabio Fazio. Dopo giorni di indiscrezioni e fughe di notizie il conduttore ha annunciato al Tg1 i 14 big che parteciperanno alla 64esima edizione del Festival della Canzone Italiana nella Sezione Artisti.

La parola d’ordine di quest’anno è quindi ‘contemporaneità‘, ma non mancheranno pietre miliari dell’Ariston, come Ron, Francesco Renga e la grande Antonella Ruggiero, indimenticabile voce dei Matia Bazar in “Vacanze romane”. Occhi e orecchie puntate, invece, sulle vere new entry: sul palco si esibirà la band pop-rock torinese dei Perturbazione, seguita dall’accoppiata del sofisticato Raphael Gualazzi con il gruppo elettronico Bloody Beetroots, ed ancora Giuliano Palma, questa volta senza i Bluebeaters. Non mancheranno cantanti esodati dai loro gruppi natii, come Francesco Sarcina, ex leader delle Vibrazioni, e Riccardo Sinigallia, ex componente dei Tiromancino. Alla ribalta anche scoperte delle passate edizioni di Sanremo: Arisa, nata a SanremoLab qualche anno fa, e Renzo Rubito, uscito da Sanremo Giovani dell’edizione passata. Volto ormai conosciuto, invece, quello di Cristiano De Andrè, reduce da un nuovo album poco apprezzato dagli italiani. E Fazio non si è fatto mancare neanche la musica rap, snobbando però i nomi noti del momento quali Fedez e Clementino, e puntando invece su Frankie Hi-Nrg, storico rapper italiano e gran testa pensante, che ha sempre regalato al repertorio italiano testi forti e di grande impatto sociale.

Grandi novità, invece, dal fronte dei talent-show, di solito fucina di artisti da presentare a Sanremo. Per la prima volta dal 2009 quest’anno sul palco dell’Ariston non salirà nessun reduce né da “Amici” di Maria De Filippi né tanto meno da “X-Factor”. Giusy Ferreri e Noemi saranno le uniche due artiste nate in un talent ma ormai con una carriera svincolata da qual contesto. “Io trovo molto rispettoso, almeno l’intento è questo, nei confronti della musica non fare per Sanremo un cast televisivo ma fare un cast che rispetti il senso della musica di oggi e che rispetti gli ascoltatori – ha spiegato Fazio – Oggi più che mai Sanremo dev’essere l’eccellenza di questo aspetto. Ci sono ormai tanti talent e invece Sanremo deve essere il luogo in cui viene fatta ascoltare alla maggior parte delle persone possibili proprio la musica di oggi”. Fa scalpore invece l’esclusione di un inedito trio dato per certo dalla stampa composto da Max Gazzè, Daniele Silvestri e Niccolò Fabi. Altra coppia nuova ad essere esclusa è stata quella formata da Alex Britti insieme a Bianca Atzei, ad ancora Mango ed anche Annalisa Scarrone. Hanno invece scelto di non partecipare Enrico Ruggieri e la talentuosa Nina Zilli, felice per quest’anno di “guardare il Festival dal divano”.

Vuoi commentare l'articolo?

Marika Luongo

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->