Grey’s Anatomy 12: non c’è pace per Meredith Grey

Abbiamo appena fatto il pieno di “auguri di felice anno nuovo” ricevuti da tutti coloro che conosciamo, che Shonda Rhimes ci invita a non crearci false aspettative sul 2016 e, pochi giorni dopo l’inizio di gennaio, mette le cose in chiaro facendo intendere che sarà un felice anno per tutti tranne che per i fan di Grey’s Anatomy e per la povera Meredith Grey, vittima di infinite sciagure da tempi ormai immemori.

Ricordiamo, infatti, che nell’arco di questi dieci anni, a partire dalla prima messa in onda in Italia del programma nel lontano 6 settembre 2005, la protagonista di quello che è stato recentemente votato come il Network tv drama preferito ai People’s Choice Awards 2016, si è trovata innumerevoli volte vis-à-vis con la morte. Nella seconda stagione è riuscita a salvarsi da un ordigno esplosivo presente nel corpo di un paziente, poi è sopravvissuta ad un annegamento, successivamente è uscita illesa da una sparatoria che ha coinvolto l’intero ospedale e, non ultimo, nella nona stagione, ha resistito ad uno schianto aereo. Insomma Meredith, a prescindere da quanto accaduto, è rimasta in vita seppellendo quasi tutti, persino l’amore della sua vita Derek Sheperd, alias il Dottor Stranamore.

Meredith Grey in Grey's AnatomySembra, quindi, che il suo personaggio proprio non riesca a stare lontano dal pericolo, o meglio – realisticamente parlando- che sia la spietata Shonda Rhimes stessa a non poter fare a meno del dramma riversando le sue inquietudini interiori sulla serie e sul destino dei personaggi. Ed ecco, dunque, che il 7 gennaio la creatrice di Grey’s Anatomy ha mandato indirettamente il suo augurio di triste anno nuovo ai telespettatori caricando, tramite il canale YouTube dell’ABC Television, il nuovo promo TGIT (Thank God is Thursday – sigla con cui  vengono raggruppate le serie tv di ShondaLand). Nel video, vediamo Meredith dapprima a terra ferita e in seguito su un tavolo operatorio.

Sappiamo già che la dottoressa più cupa e torbida del Seattle Grey+Sloan Memorial Hospital non perderà la vita in questo incidente, poiché un video postato sui social la ritrae in alcune scene successive su una sedia a rotelle, con il braccio e la gamba ingessati. Eppure, nonostante il suo (prevedibile) destino da sopravvissuta, i fan non riescono proprio a darsi pace e a trovare una spiegazione a quanto visto. C’è chi pensa ad una nuova sparatoria, chi alla follia di un pazzo omicida (anche se l’unica vera killer per ora rimane la Rhimes), mentre altri in sordina avanzano ipotesi meno prevedibili come quella secondo cui sia Owen Hunt il colpevole, fuori controllo a causa del Disturbo Post Traumatico da Stress di cui è tornato a soffrire, oppure sia colpa della nuova figura di Nathan Riggs.

Grey's Anatomy e Meredith GreyIn seguito alle insistenti domande di fan e giornalisti, alcuni dei protagonisti della serie hanno rilasciato delle dichiarazioni: Sarah Drew (April Kepner) ha affermato che si tratterà di “un attacco davvero molto brutale in un modo strano e sorprendente”. Kelly McCreary (Maggie Pierce) in un’intervista a EW ha rivelato che: “Quando ritornerà in onda lo show, Meredith sarà vittima di una violenta aggressione. Meredith viene attaccata da qualcuno ed è terribile, scioccante, sconvolgente  e terrificante proprio come appare […]. Preparatevi a cacciare fuori il vostro coraggio perché sarà veramente straziante”. Anche Caterina Scorsone (Amelia Sheperd) si è espressa su quanto anticipato dichiarando che: “Amelia la prenderà molto male. Considera se stessa sempre responsabile della sfortuna degli altri. In questo caso particolare si sente in qualche modo responsabile, anche se lei non lo è proprio. Lei prende spesso tutto sul personale quando qualcuno che è vicino a lei provoca del male agli altri. Quando tornerà lo show Amelia sarà in un punto molto, molto basso”.

Nessuna informazione precisa sembra trapelare dalle parole del cast, se non che le ferite riportate da Meredith saranno causate da qualcuno probabilmente vicino ad Amelia. Su una costante però possiamo contare ed è il fatto che non potremo che restare a bocca aperta: d’altro canto la prevedibilità non è proprio di casa ShondaLand!

Vuoi commentare l'articolo?

Beatrice Gentili

Spettatrice compulsiva di serie tv, dopo aver visto 8 puntate di fila, non capisce più quale sia la finzione e quale la realtà. A breve collega di Freud, ama follemente il cibo e la sua famiglia. La sua valvola di sfogo preferita è il clacson della macchina. I biscotti con l'uvetta che sembrano biscotti al cioccolato sono il motivo principale per cui ha problemi di fiducia.