Giacche o blazer? Ecco come fare la scelta giusta per ogni occasione

Giacche o blazer? Ecco come fare la scelta giusta per ogni occasione

Quando si parla di giacche da uomo sia i venditori che i clienti tendono a riferirsi alla giacca da abito, al blazer o giacca casual da uomo e a quella sportiva quasi come se fossero la stessa cosa. Per alcuni aspetti questi capi sono sicuramente simili, d’altra parte ci sono delle differenze sostanziali che bisogna conoscere per poter fare le scelte di stile giuste.

Nello store online del brand di abbigliamento maschile Boggi, ad esempio, queste tipologie di capispalla sono presentati in sezioni separate proprio per indicare la differenze, soprattutto di utilizzo, tra i vari modelli.

Imparando a riconoscere le caratteristiche principali di questi capi, anche coloro che si affacciano adesso nel mondo delle giacche da uomo potranno scegliere il modello giusto per ciascuna occasione. Basta davvero poco per evitare di presentarsi ad una cerimonia formale con un blazer e non proporre un improbabile abbinamento di un pullover indossato sotto una giacca da abito.

Iniziando proprio da quest’ultima, la giacca classica è sicuramente quella più formale e storicamente la più tradizionale. Si distingue dalle altre due perché viene sempre confezionata con un paio di pantaloni rigorosamente dello stesso tessuto. Di conseguenza, vanno indossati necessariamente insieme. 

Risulta infatti molto difficile riuscire a trovare altri pantaloni che possano andare d’accordo con le nuances e il tessuto della giacca. L’abito di solito viene indossato per cerimonie formali, in ufficio se richiesto e anche per eventi serali.

La giacca casual da uomo o blazer è la via di mezzo tra la giacca da abito e quella sportiva. Non è accompagnata da pantaloni e veste in maniera più morbida. Il colore con cui è nata è il navy blue e poi nel tempo si sono aggiunti altri colori quali il grigio e il nocciola. 

È una giacca che si presta ad essere utilizzata con jeans scuri, chinos o pantaloni dal taglio classico. Tutto dipende dal look finale che si vuole ottenere, se più rilassato o “formale ma non troppo”.

Infine, la giacca sportiva è la meno strutturata delle tre. Nasce come giacca utilizzata effettivamente per fare sport, veniva infatti indossata per andare a cavallo. Si presenta con maggiore varietà e fantasia nel tipo di tessuti utilizzati, colori e trame. 

Essendo una giacca dal taglio morbido è perfetta per essere indossata a strati. Sotto questa giacca si può tranquillamente mettere un maglione senza compromettere la scioltezza del movimento.

Articolo Sponsorizzato

Vuoi commentare l'articolo?

Redazione