SuperG Kitzbuehel: spettacolare Innerhofer

SuperG Kitzbuehel – Finalmente, dopo settimane di tribolazioni, questo week end di gare di sci alpino inizia all’insegna del bel tempo. Questa mattina in occasione del SuperG di Kitzbuehel splendeva il sole, non c’era vento, la pista era in condizioni perfette e il tracciato, poco sinuoso e fatto per viaggiare sul serio, con salti ad alta velocità rendeva il tutto ancora più interessante. Insomma, tutto bello e in quest’idillio alpino cosa avrebbe potuto essere meglio di una gran gara di Innerhofer, acciaccato e sfortunatissimo nel corso di questa stagione? Niente. E allora ecco che il nostro sudtirolese sfodera la gara dell’anno (finora) e scende col tempo di 1:11:34 … Eppure dopo appena dodici secondi di discesa l’azzurro sembrava essere decollato irrimediabilmente, ma come spesso gli abbiamo visto fare (Santa Caterina l’anno scorso) è riuscito a riprendersi con una prodezza e poi a fare un gran risultato.

SuperG Kitzbuehel – Alla fine verrà battuto solo da Matthias Mayer e solo per 9 centesimi. Per il nostro Winnerhofer non è arrivato il successo ma di certo la sua prova rende ottimisti, non solo per la discesa di domani mattina, ma soprattutto per i prossimi Mondiali di St. Moritz oramai alle porte. Sul terzo gradino del podio ci sale Beat Feuz con 35 centesimi di distacco da Inner. Quarto posto per un sempre più convincente Kilde, quinto si piazza Max Franz. In sesto e settimo posto ci sono gli azzurri Paris e Fill, alle loro spalle Ferstl, Jansrud e Pinturault. Questi ultimi due guadagnano qualche punticino su Marcel Hirscher (oggi 24esimo) in classifica generale ma si tratta di spicci.

SuperG Kitzbuehel – Tra gli azzurri anche De Aliprandini e Buzzi vanno a punti rispettivamente col 27esimo e il 28esimo tempo. In classifica di superG, Jansrud la fa da padrone con 329 punti, seguito da Paris con 192 e Kilde con 189. Mancano solo due superG alla fine della stagione per cui, salvo grandi sorprese, Jansrud potrebbe mettere le mani sulla coppa di specialità.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Vuoi commentare l'articolo?

Francesco Corrado