Serie B: il conto alla rovescia

Le giornate scorrono velocemente, ed ormai siamo arrivati proprio alla fine di questa Serie B. Il Palermo non vuole fermarsi. Dopo le tante vittorie, tutte le speranze per bloccare i siciliani erano ricadute sul Latina, che poteva veramente trovare il jolly, e concludere la stagione nel migliore dei modi, invece niente affatto. La squadra rosanera mostra ancora una volta la sua superiorità straordinaria, e conquista altri tre punti con un secco 1-3. Il club di Maurizio Zamparini non solo ha sedici lunghezze di vantaggio dalla seconda in classifica, ma in queste settimane è diventato il vero dominatore del campionato cadetto con diciassette risultati utili consecutivi. Questi sono numeri da capogiro che farebbero impressionare qualsiasi società. Ormai il timer è partito, tra la Serie A ed il Palermo manca solo un solo punto. Insieme alle aquile, torna a sorridere anche l’Empoli. I toscani ritrovano il secondo posto nella competizione e vedono la massima serie ad un passo. Però l’allerta deve rimanere ancora alta, poichè i diretti avversari si trovano distaccati di pochi punti. Invece, nella parte centrare della classifica ritorna in corsa la Virtus Lanciano. Dopo un periodo nero, gli abruzzesi trovano la seconda vittoria consecutiva contro il Varese ed agganciano il treno dei Play Offs. Nel girone d’andata, i rossoneri avevano in mano il torneo, ora invece è tutto svanito e difficilmente il sogno Serie A potrà realizzarsi. {ads1} Nella zona retrocessione la lotta si fa sempre più accesa, e tutti cercano punti per la permanenza in Serie B. Il Padova ci crede fino all’ultimo, ma non può far niente di fronte ad un Bari quasi perfetto. I biancorossi ormai vedono la salvezza un lontano miraggio, che difficilmente potrà essere raggiunto. Situazione contraria invece per il Cittadella, che trova il quarto risultato utile consecutivo e mantiene un’importante posizione nei Play Out. Ormai la stagione è quasi arrivata al termine e per la squadra veneta assumeranno un valore fondamentale le trasferte contro Bari e Lanciano.

 

Tutti o quasi eravamo pronti ad una svolta, invece niente. Il Palermo prosegue inesorabilmente nella sua strada, demolendo tutti coloro che cercano di ostacolarlo. Ormai alla squadra di Beppe Iachini, non basta più la promozione in Serie A per festeggiare, bensì tutti vogliono ricordare questa stagione con almeno un record. Strana anche l’annata dell’Empoli, che riesce a sprecare qualsiasi occasione per allungare, ed a poche settimane dalla fine, ormai scavalcata dal Latina,  torna con molta fortuna nella posizione che permette la promozione diretta. Peccato, invece per il Lanciano e l’Avellino che hanno provato in tutti i modi di raggiungere il sogno, ma nel momento cruciale hanno gettato la spugna permettendo l’allungo agli avversari.

Risultati 36/a giornata:

Pescara – Novara 0-0
Modena – Ternana 3-3
Padova – Bari 1-2
Cesena – Brescia 0-3
Siena – Carpi 0-0
Reggina – Cittadella 0-1
Avellino – Crotone 2-0
Trapani – Juve Stabia 3-0
Latina – Palermo 1-3
Empoli – Spezia 2-0
Varese – Lanciano 0-1

Vuoi commentare l'articolo?

Daniele Giacinti

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->