Serie A:Juve e Roma ok, si rivede il Milan

Le danze si sono aperte martedì, quando la Roma era chiamata a allungare sul Napoli in ottica secondo posto. L’avversario era l’ostico Torino di Ventura, che all’andata fermò la serie di dieci vittorie consecutive dei giallorossi pareggiando 1-1. Anche questa volta i granata sono stati molto vicini a conquistare punti. La Roma ha iniziato meglio passando in vantaggio con Destro nel primo tempo. Nella ripresa però è uscito fuori il Toro, che ha trovato il pari con un gran gol di Immobile, il diciassettesimo in campionato. La gara era aperta a qualsiasi risultato, e alla fine il gol di Florenzi nei minuti di recupero ha regalato tre punti alla Roma.{ads1} In testa resta sempre la Juve, che ha fermato a diciassette la serie positiva di partite del Parma di Donadoni. Come a Catania, il mattatore è stato il solito Tevez, autore di una doppietta che lo proietta in testa alla classifica marcatori con diciotto gol. Nella ripresa il Parma ha accorciato le distanze con Molinaro, poi l’espulsione di Amauri (gomitata a Chiellini) ha un po’ frenato gli ardori degli emiliani, comunque pericolosi nel finale. Ma la Juve resiste e vince la quindicesima partita su quindici davanti ai propri tifosi.

Il Napoli passeggia su quello che rimane del Catania, un 4-2 più netto di quanto non dica il punteggio finale. Nel primo tempo gli uomini di Benitez archiviano subito la pratica con la doppietta di Duvan Zapata e i gol di Callejon e Henrique. Buoni solo per le statistiche i gol etnei messi a segno da Monzon e Gyomber.

Se la Roma resta distante per il Napoli, gli azzurri si consolano pensando a un terzo posto ormai blindato. La Fiorentina infatti incappa in una brutta sconfitta contro il redivivo Milan di Clarence Seedorf. Al Franchi finisce 2-0 per i rossoneri grazie ai gol di Mexes nel primo tempo e Balotelli nella ripresa.

Continua il gran campionato dell’Atalanta, che batte 2-0 un Livorno sempre più in difficoltà, a segno De Luca e Denis. La Lazio invece, dopo un primo impatto positivo dettato dal ritorno di Reja, pare tornata nella mediocrità che sta connotando la sua stagione. A Marassi il Genoa passa nella ripresa con le reti di Gilardino e Feftatzidis.

Ottimi i tre punti conquistati dal Cagliari contro il Verona, i sardi vincono 1-0 col gol di testa di Nenè. Ancor più preziosa la vittoria del Chievo contro il Bologna, un 3-0 netto con protagonista assoluto Paloschi, autore di una doppietta, in gol anche Rigoni.

Bene ancora la Sampdoria, 2-1 esterno al Sassuolo, gol decisivo di Okaka nella ripresa.

 

Vuoi commentare l'articolo?

Alessandro Paparella

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->