Serie B: il Carpi conquista la corona

La Serie B inizia ad entrare nel vivo, ma i risultati di questa quattordicesima giornata sono tutt’altro che prevedibili. Il Carpi mostra tutta la sua superiorità, volando sempre più in alto. Il Frosinone vuole realizzare il sogno della massima serie, ma la strada è ancora lunga e l’ostacolo è sempre dietro l’angolo.

In queste ultime settimane di torneo, immaginavamo una grande cavalcata del Frosinone, che nella scorsa giornata era riuscita a salire sul gradino più alto, conquistando la prima posizione in classifica, invece accade tutt’altro. Il team del Leone non trova nessuna reazione e viene demolito dal Pescara con un pesante 3-0. I gialloblu devono capire quale competizione vogliono affrontare: avere un ruolo, seppur difficile, da prima della classe e provare a raggiungere il sogno della massima serie, oppure accontentarsi di un posto nei Play Offs.

A differenza dei Canarini, il Carpi reagisce subito, mostrando la differenza di mentalità. Dopo il pareggio nel derby contro il Bologna, i biancorossi pur avendo difficoltà di formazione affossano il Cittadella, che non può far niente di fronte all’attacco al tritolo formato dal bomber Roberto Inglese. Il club del Falco, spicca il volo trovando la prima posizione in solitaria nella competizione. Gli emiliani sono devastanti, in quattordici gare hanno siglato ben ventisette reti. Almeno per ora, nessuna squadra può essere al loro livello.

Anche la Virtus Lanciano si ferma. Dopo nove risultati utili consecutivi, il club abbruzzese in una sfida equilibrata, perde contro il Latina. I rossoneri, dimostrano ancora una volta di trovare punti contro team molto forti, e bloccarsi contro quelli di basso livello. Nonostante la sconfitta e la bruttissima prestazione, i Frentani hanno ben saldo il loro posto nei Play Offs, anche se l’imprevisto è sempre dietro l’angolo.

Nella zona retrocessione la classifica cambia completamente, regalando delle emozioni infinite. Il Crotone, seppur con mille difficoltà, sfodera una grandissima prestazione contro il Bari, trovando un 3-0, che vale molto più dei tre classici punti. Anche se la situazione resta molto pericolosa, i rossoblu hanno ritrovato quella fiducia, che gli permetterà di studiare le prossime sfide con maggiore tranquillità. Sul fronte pugliese l’ ennesima sconfitta costa la panchina al tecnico Mangia. Abbastanza bene anche per la Ternana. Gli umbri conquistano un pareggio, e volano verso la salvezza.

Ormai possiamo dirlo apertamente, questo campionato cadetto non si ferma proprio mai, regalando ai tanti tifosi colpi di scena infiniti. Tutti o quasi avevano previsto un allungo del Frosinone, osservando la forma fisica eccezionale, invece il tragitto cambia ancora. Il Carpi, una delle squadre sottovalutate ad inizio torneo, sembra avere quel qualcosa in più, che gli permette almeno per ora di essere il sovrano assoluto della Serie B. Il club del Falco può godersi i successi senza troppe preoccupazioni, poiché i diretti avversari come Bologna, Livorno o Bari non sembrano capaci di far male nemmeno ad una società di promozione.

Risultati 14/a giornata:
Carpi – Cittadella 5-2
Bologna – Brescia 1-2
Trapani – Catania 2-2
Crotone – Bari 3-0
Latina – Lanciano 1-0
Livorno – Pro Vercelli 3-1
Pescara – Frosinone 3-0
Ternana – Spezia 0-0
Varese – Perugia 1-1
Entella – Modena (rinviata)
Avellino – Vicenza 0-1

carpi-conquista-la-corona

Vuoi commentare l'articolo?

Daniele Giacinti