Rio 2016: le medaglie della terza giornata

La giornata di ieri a Rio è stata eccellente per i colori azzurri con una medaglia d’oro e una d’argento che ci mantengono nelle posizioni di vertice del medagliere, posizioni che forse non ci competono ma che ci stanno facendo esaltare. Ma vediamo la rassegna completa delle medaglie assegnate nella giornata di ieri (guarda qui i risultati della seconda giornata).

GINNASTICA – Iniziato il programma della ginnastica con la gara a squadre maschile che ha visto la vittoria dell’oro da parte del Giappone, l’argento è andato alla Russia e la Cina si è piazzata terza. Oggi è in programma la gara a squadre femminile.

JUDO – Ieri nel judo si sono assegnati i titoli dei pesi leggeri per le donne fino a 57 kg e gli uomini fino a 73 kg. Al maschile l’oro è andato al giapponese Shoei Ono, l’argento al Kazakistan con Rustam Orujov i bronzi sono andati a Belgio e Georgia rispettivamente con Dirk Van Tichelt e Lasha Shuavdatuashvili.

Al femminile soddisfazione per i padroni di casa brasiliani grazie all’oro conquistato da Rafaela Silva che batte in finale la mongola Sumiyaa (argento). I bronzi vanno a Telma Monteiro, che difende i colori del Portogallo, e alla giapponese Kaori Matsumoto. Oggi in palio le medaglie della categoria dei pesi medio-leggeri per le donne fino a 63 kg e gli uomini fino a 81 kg.

NUOTO – A Rio altra giornata con 4 titoli assegnati nel nuoto. Al femminile si sono disputati i 100 metri rana, gara che ha visto vincere la giovane statunitense Lilly King con la russa Julija Efimova argento e Katie Meili, anche lei americana, sul gradino più basso del podio. Nei 100 metri dorso altra prova grandiosa di Katinka Hosszù che conquista il suo secondo oro a Rio. Argento alla statunitense Kathleen Baker, poi il bronzo parimerito alla canadese Masse e alla cinese Yuanhui. Al maschile i 100 metri dorso hanno regalato l’ennesimo oro agli Stati Uniti con Ryan Murphy, argento alla Cina con Xu Jiayu, anche il bronzo va in America con David Plummer. Nei 200 metri stile libero oro al cinese Sun Yang, argento al sudafricano Chad le Clos e bronzo allo statunitense Conor Dwyer.

Il programma odierno di Rio è altrettanto ricco con in aggiunta la presenza in vasca per la nostra atleta portabandiera. Oggi per le donne si assegnano i titoli per i 200 metri stile libero e per i 200 metri misti. Al maschile in palio le medaglie per i 200 farfalla e la staffetta 4×200 stile libero.

RUGBY – Ieri è stata assegnata la prima medaglia del rugby nella storia olimpica, quella femminile. L’oro è andato all’Australia che ha battuto in finale la Nuova Zelanda per 24-17. Nella finale per il bronzo il Canada si è appropriato della medaglia sconfiggendo la Gran Bretagna 33-10. Dopodomani (giovedì 11) si disputeranno le gare maschili.

SCHERMA – La gara individuale di sciabola femminile è stato un affare tra russe che hanno portato a casa sia l’oro che l’argento rispettivamente con Yana Egorian e Sofya Velikaya. Bronzo all’ucraina Ol’ha Charlan. Oggi il programma della scherma prevede la gara di spada individuale maschile.

SOLLEVAMENTO PESI – Assegnate le medaglie per le atlete della categoria fino a 58 kg e per gli atleti fino a 62 kg. Al femminile dominio thailandese con l’oro di Sukanya Srisurat e l’argento di Pimsiri Sirikaew, il bronzo va a Taipei con Kuo Hsing-chun. La Thailandia guida il medagliere del sollevamento pesi sia come numero di medaglie che come ori vinti, con il settore femminile come traino. Oggi tocca alle atlete di stazza fino a 63 gk e gli atleti fino a 69 kg.

TIRO – A Rio giornata ricca nel tiro per i colori azzurri. Giornata che ci consente di rimanere ai vertici del medagliere in posti diciamo a noi non consoni, ma intanto per ora siamo lì in alto. Nella specialità del trap del tiro a volo è arrivato l’argento di Giovanni Pellielo che ha ceduto, all’ultimo atto della gara, al croato Josip Glasnovic. Il bronzo è andato al britannico Edward Ling. Nel tiro a segno da 10 metri con fucile ad aria compressa, invece, Niccolò Campriani ci ha dato la gioia dell’oro relegando l’ucraino Kulish all’argento e il russo Maslennikov al bronzo.

Oggi ancora gli uomini in gara per il tiro da 50 metri con la pistola. Le donne invece inizieranno le qualifiche per la gara di dopodomani di tiro con la pistola da 25 metri.

TUFFI – Continua il dominio cinese nei tuffi in sincro. Dopo la prestazione monstre delle donne di due giorni fa, ieri anche gli uomini sono partiti alla grande nella gara dalla piattaforma da 10 metri: Chen Aisen e Lin Yue hanno preso l’oro di ordinanza e, con un buon margine di distacco, gli statunitensi Johnson e Nuodia si portano a casa l’argento. Bronzo ai britannici Daley e Goodfellow. Oggi ultima gara di tuffi in sincro femminile dalla piattaforma da 10 metri.

Il programma odierno di Rio, oltre alle gare descritte precedentemente, vedrà l’inizio di quelle equestri e quelle di canoa, precisamente lo slalom con la canoa canadese, specialità solo maschile.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Vuoi commentare l'articolo?

Francesco Corrado