Sfogo del terremotato, il video di rabbia degli sfollati

Lo sfogo del terremotato, o meglio di un portavoce di questi, Antonio Lo Cascio, maceratese dà voce al grido di rabbia degli sfollati da mesi abbandonati dalle istituzioni.

Lo Stato presente a chiacchiere, perché “ogni tragedia è un servizio fotografico gratuito” diceva Frank Underwood, nelle continue passerelle politiche che si sono avvicendate dal 24 agosto ad oggi. Le promesse, il racconto politico però cozzano con la realtà che vede i Comuni dell’entroterra Umbro-Marchigiano e del Lazio completamente abbandonati a se stessi, non solo all’indomani delle scosse ma anche a seguito delle forti nevicate di questi giorni. Viabilità inesistente, con tutte le conseguenze che questo comporta ai fini della sicurezza e dell’assistenza. Le tende allestite ad Amatrice, quanto a Muccia (MC) e in altri borghi, ai fini di garantire l’assistenza sanitaria come anche la ripresa dell’attività scolastica stanno crollando sotto il peso della neve. Queste sono solo alcune delle tante emergenze che stanno affliggendo questi territori, a Camerino ad esempio il sindaco, Gianluca Pasqui, sta cercando da giorni di contattare la Regione al fine di richiedere mezzi e attrezzature spazzaneve e una task-force dell’esercito, senza aver avuto ancora risposte né aiuti. Idem a Ussita, dove oltre alle scosse e al maltempo, il sindaco Marco Rinaldi, avverte su facebook del rischio valanghe.

sfogo del terremotato

Tantissimi i messaggi di frustrazione da parte della popolazione oramai stremata tanto dalla tragedia quanto dall’inadeguatezza delle istituzioni nell’affrontare queste emergenze. Così, Antonio Lo Cascio ha deciso di sfogarsi centrando il punto, in maniera colorita e senza peli sulla lingua, chiede: «Che fine hanno fatto i soldi» degli sms solidali inviati, sottolineando che:«i moduli abitativi non sono ancora arrivati, il bestiame sta morendo e gli allevatori sono costretti a vendere il bestiame per ricostruire i capannoni». Questa è la realtà, lo ha detto Lo Cascio, lo dicono gli sfollati e drammaticamente è sotto gli occhi di tutti.

@FedericaGubinel

Vai alla home page di LineaDiretta24.it

Leggi altri articoli dello stesso autore

sfogo del terremotato sfogo del terremotato sfogo del terremotato sfogo del terremotato sfogo del terremotato sfogo del terremotato   

Vuoi commentare l'articolo?

Federica Gubinelli