Roma, pedone travolto e ucciso da suv in pieno centro

A poco più di 24 ore dal terribile investimento di via Cavour, ieri sera intorno alle 19 un ennesimo incidente si è verificato in pieno centro in cui un uomo è morto dopo essere stato investito da un suv in via Santa Maria in Cosmedin, a Bocca della Verità. La vittima è un inglese di 72 anni residente a Roma che stava attraversando la strada insieme con un’altra persona, probabilmente la figlia di 40 anni. L’uomo è deceduto sul colpo mentre la donna è stata trasportata dal 118 nell’ospedale San Giovanni in codice rosso. Da una primissima ricostruzione della polizia locale, sembra che i due pedoni attraversassero la corsia preferenziale, dove non ci sarebbero strisce, quando è arrivato il suv che avrebbe regolare permesso per disabili per percorrerla. Dopo l’impatto la vittima è stata trascinata per una decina di metri. Il conducente si sarebbe fermato per prestare i primi soccorsi, ma a quanto pare l’uomo sarebbe morto sul colpo.  “Non li ho visti. Me li sono trovati davanti all’improvviso”. E’ quanto avrebbe detto il conducente del suv che verrà sottoposto ai test per accertare l’eventuale assunzione di alcol e droga e dovrà rispondere di omicidio stradale.

Ieri mattina invece un’altra vittima sulle strade della Capitale: il vice prefetto Giorgio De Francesco di 54 anni, presidente della prima sezione della ‘Commissione territoriale per il riconoscimento della protezione internazionale di Roma’, è stato travolto e ucciso sulle strisce pedonali da un pullman turistico a via Cavour, sotto gli occhi della moglie che attraversava con lui ed è rimasta miracolosamente illesa. La coppia camminava a braccetto quando il pullman, che era appena ripartito dopo aver scaricato un gruppo di turisti in albergo, li ha centrati. Due vittime che riaccendono la polemica sull’eccessivo traffico nelle vie del centro e sulla quasi totale anarchia che ormai la fa da padrona nelle strade della Capitale.

Torna alla HomePage di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

@vale_gallinari

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Gallinari

Nata in una città di mare, da quando vive a Roma si domanda se la presenza dei gabbiani in giro per il centro, sia l'inequivocabile presagio della fine del mondo...Laureata in storia dell'arte, ama la fotografia, le vecchie polaroid, il cinema e il mercato di Testaccio di sabato mattina. Aspirante giornalista, trascorre il suo tempo tra gatti e mostre fotografiche, ma soprattutto a sperare che questo sogno diventi realtà.