Purificare il viso col latte detergente: a cosa serve e come si fa

Per prendersi cura della pelle del viso in modo completo, è bene purificare il viso col latte detergente ogni giorno. Questo prodotto, insieme agli altri come la maschera, il tonico, la crema idratante o l’acqua micellare, sono il perfetto menù per una routine quotidiana per la bellezza. Questi prodotti servono a preservare l’epidermide del viso dall’invecchiamento e per eliminare dalla superficie cutanea tutti gli agenti “cattivi”, agenti chimici come lo smog, l’inquinamento e il trucco. Non rimuovere bene i residui esterni dalla pelle significa con il tempo avere un volto con il colorito spento o addirittura grigiastro.

Il latte detergente è un fluido cosmetico delicato utilizzato per la pulizia del viso che va impiegato al mattino e la sera, sulla pelle già pulita dal trucco. A differenza di uno struccante, il latte detergente non serve per eliminare il grosso del trucco, ma per eliminare i piccoli residui rimasti di trucco e di prodotto struccante. Ciò non toglie che di fatto molte donne utilizzino il latte detergente anche per struccare il viso e che funzioni benissimo. Di natura purificare il viso col latte detergente si fa anche quando il trucco non c’è, semplicemente per togliere tutte le impurità dalla cute.

Come si utilizza il latte detergente

Il latte detergente è un prodotto che andrebbe sempre inserito nella routine quotidiana. Se si desidera ridurre la linea di prodotti è bene piuttosto fare a meno di altri prodotti, ma non di questo. Alcuni brand propongono tipologie di latte detergente in base al tipo di pelle, ma questo può essere discutibile poiché non si tratta di una crema o di un siero, ma di un prodotto destinato a rimuovere le impurità da qualunque genere di cute. Il prodotto idrata per natura, senza ungere, ma restituendo alla pelle la sua idratazione naturale.

La pulizia del viso deve essere fatta su tutti i tipi di pelle, non è questo prodotto quello destinato a riequilibrare eventuali problemi e inestetismi. Il latte detergente va utilizzato per la pulizia profonda la mattina, per togliere i segni del sonno e rendere la pelle fresca, e di sera, dopo l’utilizzo dello struccante e la detersione del viso. Basta mettere un po’ di prodotto su un dischetto di cotone e passarlo su tutto il volto partendo dal centro e andando verso l’esterno, in modo delicato senza premere troppo.

Dopo il latte detergente si può eventualmente utilizzare un buon tonico oppure una più moderna acqua micellare. A questo punto la pelle è pronta per la crema idratante notte o giorno, con il trucco. Questi passaggi, se fatti con la linea di prodotti giusta, permettono di far respirare la pelle e di preservarla dagli sgraditi segni del tempo.

Tipologie di latte detergente

Il latte detergente è possibile trovarlo in commercio in crema, ed è sicuramente il più diffuso, oppure in gel detergente. Le caratteristiche di questo prodotto sono le stesse, ma cambia la texture del prodotto. Il gel è più leggero al tatto ed è consigliato soprattutto in presenza di particolari problematiche come acne e brufoli.

Vuoi commentare l'articolo?

Redazione