News – Accoltellano dodicenne per compiere un sacrificio umano

Il loro obiettivo? Sacrificare l’amichetta in nome di Sleder Man! Personaggio immaginario protagonista di storie horror. Avevano pianificato tutto sin nei minimi dettagli ispirandosi, per i loro tremendi disegni, a un sito web horror. In origine, la coetanea doveva essere attaccata in un bagno pubblico; invece le aspiranti killer hanno attirato con una scusa l’ignara malcaputata in un boschetto vicino a Milwaukee (patria del famoso ‘mostro’) per poi dare inizio, con una lama da 13 cm, al rito sacrificale. Una delle due ragazzine teneva ferma la vittima mentre l’altra la colpiva ripetutamente. Credendola morta, l’hanno infine abbandonata.

Tuttavia la giovane, nonostante le gravi ferite, è riuscita a trascinarsi in strada e chiedere aiuto a un ciclista. Adesso è ricoverata in ospedale, in condizioni stabili. La legge, negli Stati Uniti, non fa distinzione tra minori e adulti, e come tali saranno giudicate le due baby assassine mancate, che rischiano fino a 65 anni di carcere per tentato omicidio. Il movente, lo ricordiamo, immolare la ragazzina a tale Slender Man, mostro horror che spopola tra i teenager americani grazie al sito creepypasta.wikia.com, che raccoglie leggende e storie dell’orrore. Entrambe avevano poi in programma di fuggire verso la Nicolet National Forest, dove avrebbero incontrato il demone, riconoscente per il sacrificio umano in suo onore e pronto a esaudire i loro desideri! Che amarezza…

TWITTER@Chiara_Carna

Vuoi commentare l'articolo?

Chiara Carnà

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->