Napoli primo in Champions League

Napoli primo nel girone B della Champions League: questo il verdetto dei match giocati ieri sera. Il Napoli ha fatto bottino pieno grazie alla bellissima vittoria ottenuta per 2-1 a Lisbona contro il Benfica. I partenopei hanno ottenuto un risultato non banale nè scontato di fronte ai 65000 dell’ Estàdio da Luz. Il match è stato giocato alla grande dal Napoli che ha fatto la partita, soprattutto nel secondo tempo. Nel primo il Benfica è stato diligente e ben organizzato. Messo in campo con un 5-3-2 molto difensivo è riuscito a non farsi schiacciare e si è reso anche pericoloso in contropiede dalle parti di Reina. Il tutto grazie a degli errori commessi dai napoletani sia in difesa che a centrocampo. Alla fine del primo tempo nonostante le emozioni il risultato rimaneve sullo 0-0. Ma se il risultato del match era incerto la qualificazione per entrambe appariva oramai cosa fatta.

Determinanti erano le notizie davvero buone che arrivavano da Kiev dove si giocava l’altro match del girone. In Ucraina infatti andava in onda lo psicodramma del Besiktas che era l’unica concorrente in lizza per la qualificazione, dato che quelli della Dinamo di Kiev erano già matematicamente fuori. Alla fine del primo tempo infatti gli ucraini, che giocavano solo per la gloria, erano in vantaggio 4-0. Inoltre quelli del Besiktas avevano anche un uomo in meno a causa dell’espulsione di Beck. Insomma un disastro autentico per la squadra turca che abbandonava ogni velleità di qualificazione agli ottavi.

Grazie alle vicende che si consumavano in Ucraina, nel secondo tempo Napoli e Benfica sono scese in campo con tanta tranquillità in più. Il Napoli ha giocato anche meglio di quanto avesse fatto nella prima parte di gara dominando il match. L’ingresso di Mertens, che con un assist ed un gol è l’uomo del match, ha dato al Napoli la qualità necessaria per chiudere i conti. Il Napoli primo del girone aspetta quindi un sorteggio che potrebbe essere positivo.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

@FRANCESCORRAD0

Vuoi commentare l'articolo?

Francesco Corrado