Musei gratis l’8 marzo per tutte le donne

Musei gratis l’8 marzo per le donne. Questa è l’iniziativa per la festa della donna che interesserà tutto il territorio nazionale: i musei apriranno le loro porte gratuitamente al gentil sesso. 

L’iniziativa è stata annunciata dal Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini, l’intento è quello di avvicinare un pubblico sempre più vasto ai diversi musei e luoghi di cultura presenti in Italia. Così, cogliendo l’occasione della festa della donna, il Ministro Franceschini ha deciso di lanciare quest’iniziativa che si ripeterà ogni anno; infatti da oggi in poi i musei statali ogni 8 marzo saranno gratuiti per tutte le donne. Per sottolineare l’importanza di questa giornata, ma anche dell’iniziativa che coinvolge tutti i musei d’Italia, i direttori dei vari siti culturali sono stati esortati ad organizzare eventi, manifestazioni e visite a tema per l’8 marzo. Anche le aree archeologiche e i monumenti statali potranno essere visitati gratuitamente durante l’8 marzo da tutte le donne. Già dal primo luglio 2014 l’iniziativa ministeriale #DomenicaalMuseo, che prevede la gratuità di tutti i musei e delle aree archeologiche nella prima domenica del mese, aveva fatto avvicinare parecchie persone all’arte. Per ora gli eventi in programma, organizzati in diverse regioni della penisola, sono 11 e l’elenco è disponibile sul sito dei Beni Culturali (www.beniculturali.it).

Vai alla home page di Lineadiretta24.it

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @amiraabdel13

Vuoi commentare l'articolo?

Amira Abdel Shahid Ahmed Ibrahim

Amira Abd El Shahid Ahmed Ibrahim è nata a Roma, nonostante il nome che sembra uscito da un documentario di Super Quark e il cognome così lungo da convincere il funzionario dell’anagrafe a cambiare mestiere il giorno in cui è venuta alla luce possano depistare circa il suo luogo di nascita. Nata sotto il segno dei pesci è una meticcia: metà del sangue che le scorre nelle vene è arabo. Condivide la sua dimora con due gatti grassi, predilige alla maggior parte delle persone i quadrupedi che non hanno il dono della parola, ma all’occorrenza si adatta a interagire con il genere umano. Dopo la cucina, arte nella quale si diletta spesso per rendere chi la circonda una persona più felice e l’arricciarsi i capelli, Amira ha anche degli hobbies che implicano l’uso del suo quoziente intellettivo come: leggere e scrivere. Due funzioni di elementare apprendimento che lei svolge con grande passione. Collabora con il quotidiano on-line Lineadiretta24 dal novembre 2013. Caporedattrice della rubrica di viaggi dal 2016. Leggermente sindacalista dentro odia le ingiustizie che “affollano” il pianeta. Conta di cambiare il mondo un giorno, o di conquistarlo.