Massimiliano Allegri: Resto alla Juve, ma tra 5 anni…

Massimiliano Allegri parla del suo futuro. Nella consueta conferenza stampa prima dell’impegno oggi contro il Bologna, che servirà solamente come passerella per la squadra fresca Campione d’Italia per la sesta volta consecutiva, vincitrice anche della Coppa Italia ed in attesa di disputare la finale di Cardiff contro il Real Madrid di Cristiano Ronaldo che, se come tutti ci auguriamo, sarà positiva permetterà al tecnico italiano di essere tra i pochi ad aver realizzato il cosiddetto “triplete”, Massimiliano Allegri parla anche del suo futuro. Sia il futuro prossimo, che sembra già segnato e farà si che il suo lavoro nella Juventus proseguirà, sia sul futuro un po’ più lontano riguardo il quale è stato molto sibillino.

 

massimiliano allegriQueste le dichiarazioni del tecnico livornese “Io voglio rimanere. Ma dobbiamo parlarci, e vederci. La mia scelta l’ho già fatta, quando la società lo riterrà opportuno ci incontreremo. Di sicuro non lo faremo in questa settimana, siamo concentrati su Cardiff. Al momento giusto la società mi chiamerà e lì vedremo, ho un contratto fino al 2018. Resto qui al 100%? Sì, se non mi cacciano” Quindi il lavoro di Massimiliano Allegri proseguirà con i bianconeri dopo questo triennio trionfale, ma parlando poi di un futuro un po’ più lontano dichiara “Dove mi vedo tra 5 anni? Una vaga idea ce l’ho, ma non lo dico altrimenti viene fuori il pandemonio. Credo che tra 5 anni la mia strada sarà completamente diversa da quella attuale. Cardiff sarebbe il coronamento di questi ultimi tre anni”. Perché mai verrebbe fuori il pandemonio non è dato saperlo e la cosa ha incuriosito i presenti. Dopo aver espresso la propria soddisfazione per il rinnovo contrattuale di Mandzukic ha voluto anche rendere omaggio a Totti alla sua ultima partita con la maglia della Roma “C’è da ringraziarlo per quello che ha fatto vedere fino ad ora. Il calcio è bello per quelli che lo giocano ad altissimi livelli. E’ un momento particolare per lui e i tifosi, dopo 20 anni indimenticabili, rimane un pezzo della storia di Roma, in bocca al lupo per il suo futuro. E’ a un passo importante”.

 

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

@MassimoSilla_

Vuoi commentare l'articolo?

Massimo Silla

Appassionato di lettura, scrittura, pittura, insomma di qualunque cosa non richieda uno sforzo fisico. Nostalgico e cialtrone ha intrapreso innumerevoli carriere,tra le quali il Babbo Natale, senza mai eccellere in nessuna