Juventus finale e festa: la reazione dei giocatori sui social [Gallery]

JUVENTUS FINALE E FESTA- Due anni dopo la finale di Berlino la Juventus torna nel più grande palcoscenico del calcio europeo. I bianconeri sconfiggono per 2-1 il Monaco, prenotando un posto per la finale di Cardiff, dove attenderanno una delle due squadre madridiste, quasi sicuramente il Real.

LA GARA- Non è un caso che a portare i bianconeri in finale siano Mandzukic e Dani Alves, due che la Champions League l’hanno già vinta. Il croato ed il brasiliano firmano le due reti bianconere nel primo tempo, chiudendo definitivamente il discorso qualificazione già dopo 45 minuti. Nel secondo tempo l’unica nota negativa è il gol di Mbappé, che pone fine alla striscia di imbattibilità di Buffon, arrivata a 690′.

juventus in finale juventus in finale

LA FESTA NEGLI SPOGLIATOI- Gli uomini di Allegri hanno dato vita a una vera e propria festa negli spogliatoi dello Juventus Stadium, festeggiando la vittoria e la seconda finale di Champions League in 3 anni. Sembrano lontanissimi i tempi in cui l’ex allenatore Antonio Conte commentava le disfatte in Champions sostenendo che nessuna squadra italiana sarebbe stata competitiva in Europa per almeno 10 anni. Bonucci, Dybala e Dani Alves i più attivi nei social, dove le foto dello spogliatoio hanno invaso le bacheche dei tifosi bianconeri.

juventus in finale juventus in finale

L’ULTIMO PASSO- Più diplomatici e concentrati sull’ultimo passo verso la gloria il capitano Buffon ed il tecnico Allegri. “Sognare serve a puntare in alto, a pensare in grande, a migliorarsi. Ma vivere un sogno non basta. Partecipare non basta – scrive il portiere bianconero su Instagram- Saremo ricordati per le nostre azioni. Per la nostra capacità di trasformare l’impossibile in realtà”. Sulla stessa linea Allegri: “I ragazzi hanno meritato con il lavoro le prossime tre settimane: per entrare nella leggenda manca però il gradino più alto!”. L’ambiente bianconero festeggia la finale conquisitata, ma è già concentrato sull’obiettivo più grande: il triplete. Il primo passo verso la storia potrebbe già essere quello di domenica prossima a Roma, dove potrebbe arrivare la matematica per il sesto scudetto consecutivo.

Vai alla home page di LineaDiretta24.it

Leggi altri articoli dello stesso autore

Vuoi commentare l'articolo?

maurizio Gaddi