Freddo e gelo nelle zone colpite dal terremoto

Una morsa di freddo da giorni abbraccia l’Italia, portandosi dietro diversi morti. Torna il gelo nelle zone terremotate, già stremate sia psicologicamente che materialmente, come se non ci fosse tregua per le popolazioni colpite. Le temperature sono gelide nella regione Umbria, anche se la situazione sembra dare segni di miglioramento progressivo, stando alle fonti del Centro Funzionale della Protezione Civile Nazionale che opera sui territori colpiti dal sisma.

Nelle città colpite dal terremoto le temperature in questi giorni sono scese sotto lo zero. Le città di Norcia, Cascia, Amatrice sono sotto la neve. Addirittura a Cascia si è registrata una temperatura pari a -9 gradi. A Castelluccio di Norcia e a Forca Canapine invece le temperature si sono fermate a -7 gradi. La neve e il gelo nelle zone terremotate hanno reso quindi assolutamente necessario un tempestivo intervento della Protezione Civile per arginare i danni già ampiamente causati alle zone colpite dal sisma. La neve ha bloccato diverse strade dell’Umbria, rendendo difficile la viabilità, nei pressi del versante appenninico delle Marche. Sono stati messi a disposizione dalla Provincia i mezzi antineve per cercare di liberare le strade ammantate dalla neve e dal ghiaccio e renderle finalmente percorribili. Il ghiaccio per l’appunto rappresenta un’ulteriore bastone fra le ruote che impedisce di raggiungere certe impervie zone di montagna. Inoltre anche il Molise e l’Abruzzo sono state due regioni ampiamente colpite dal gelo.

Il disagio è altissimo in tutta Italia e il gelo nelle zone terremotate crea problemi non solo alla popolazione ma anche al bestiame che necessita di stalle per ripararsi dal freddo. Nonostante il freddo glaciale, la neve e il gelo continuino con veemenza a mettere in ginocchio l’Italia intera, da Nord a Sud, la tendenza comunque sembra essere quella di un progressivo ma lentissimo miglioramento.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @Vale_Perucca

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Perucca

Valentina Perucca nasce a Roma nel 1982. Dopo aver conseguito la maturità classica si laurea in Lettere e Filosofia, all'Università La Sapienza di Roma. Appassionata di arte, letteratura, musica, viaggi. Specializzata in linguistica e glottodidattica, insegna italiano a tutti coloro che vogliono impararlo. Ama Catullo, Ovidio, Euripide, Sofocle, suoi migliori amici fin dalla più tenera età. Odia gli arrivisti, gli arrampicatori sociali e i cercatori d'oro.