F1: Vettel assolto dalla FIA per il contatto con Hamilton

VETTEL ASSOLTO DALLA FIA – Nessuna ulteriore sanzione, è stato questo il liberatorio verdetto della FIA per il contatto di Baku tra Hamilton e Vettel. Nel giorno del 30esimo compleanno del pilota tedesco della Ferrari, ascoltato in giornata dai vertici della FIA, è arrivata la notizia più attesa da tutti i tifosi della Rossa. Vettel ha chiesto scusa per il gesto antisportivo effettuato in gara e la federazione ha deciso che, oltre allo stop-&-go ricevuto nella stessa, non era necessaria alcuna altra sanzione. Nulla cambia nella corsa iridata, con Vettel che ha seriamente rischiato di perdere punti preziosi in ottica mondiale o addirittura di saltare il prossimo GP d’Austria. Certo, bisogna sempre fare i conti con una patente che è a quota 9 punti e che, nel malaugurato caso dovesse arrivare a 12, obbligherebbe la prima guida Ferrari a saltare ugualmente una corsa. Il pilota della Ferrari si è assunto la piena colpa dell’incidente con Hamilton e ha patteggiato dei “servizi socialmente utili”. Dovrà infatti impegnarsi in eventi di sicurezza stradale promossi dalla stessa FIA. Una punizione più che accettabile rispetto al rischio di perdere un mondiale.

IL CONTATTO INCRIMINATO – La pietra dello scandalo è ormai tristemente nota a tutti. GP di Baku, Hamilton e Vettel sono rispettivamente primo e secondo dietro la Safety Car. Hamilton rallenta, poi riparte, salvo rallentare ancora e non accelerare in uscita di curva. Vettel non si aspetta che addirittura il pilota inglese, invece di ripartire, riduca la velocità e ci finisce contro, tamponandolo. A quel punto, perse le staffe, lo stesso pilota Ferrari affianca la Mercedes di Lewis e la sperona, mentre con un plateale gesto della mano manda a quel paese il rivale nella corsa al mondiale. Oggi la FIA, che evidentemente vuole che la questione tra i due venga risolta in pista, ha usato lo stesso metro usato per il pilota inglese proprio a Baku, evitando di infliggere penalità a tavolino in grado di indirizzare le sorti di uno dei campionati più avvincenti degli ultimi anni.

Vai alla home page di Lineadiretta24.it

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @Mauro.Zini14

Vuoi commentare l'articolo?

Mauro Zini

Coach di basket, aspirante giornalista sportivo, laureando in comunicazione pubblica e d'impresa, sarebbe fantastico saper fare almeno una di queste cose. Appassionato di libri, cinema e serie TV, praticamente un Nerd da quando non era di moda esserlo.