Allarme terrorismo all’aeroporto di Amsterdam

L’aeroporto di Amsterdam, lo Schiphol, è stato parzialmente evacuato per quattro ore per un falso allarme di terrorismo in seguito al ritrovamento di un pacco sospetto (stando a ciò che dice il “De telegraaf”, anche se la notizia non è stata confermata dalle forze dell’ordine). È stato evacuato, per ovvi motivi di sicurezza, anche l’hotel Sheraton adiacente allo scalo. L’area messa in sicurezza era quella in cui sostano i pullman di fronte al terminal 1. Alfred Ellwanger, portavoce della polizia militare, ha reso noto che in seguito alla segnalazione di una “situazione sospetta, alle 21.45 un uomo è stato arrestato sul piazzale davanti all’ingresso principale dell’aeroporto”.

Le televisioni locali hanno mostrato le immagini di centinaia di persone all’esterno dell’ aeroporto di Amsterdam contornate da poliziotti armati che presidiavano l’area. Gli artificieri, nonostante i controlli ai bagagli del sospettato, non hanno però trovato nessun materiale pericoloso, tuttavia l’uomo resta comunque sotto custodia, e le indagini nei suoi confronti proseguono. Inoltre, le tv hanno mostrato le immagini del fermo di altre due persone, ma Ellwanger ha dichiarato che questi ultimi non avevano niente a che fare con la faccenda ed il fermo dell’uomo sospetto. Resta comunque il fatto che la polizia militare non abbia voluto sbilanciarsi troppo su motivi e circostanze dell’arresto: stando a ciò che dice Ellwanger sarebbe “troppo presto” per arrivare ad una qualsiasi conclusione a riguardo.

Sostanzialmente non si sono verificati problemi per i voli, ed i treni hanno continuato ad arrivare ed a partire regolarmente dalla stazione collegata allo scalo. Già all’alba la situazione nell’aeroporto di Amsterdam è tornata alla normalità. Lo Schiphol è uno degli scali più importanti d’Europa e vanta circa 50 milioni di passeggeri all’anno. In seguito agli attentati di Bruxelles, le autorità olandesi hanno ovviamente innalzato il livello di allarme terrorismo, soprattutto dopo il blitz di Rotterdam.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @Claudia78P

Vuoi commentare l'articolo?

Claudia Pellegrini

Nasce a Sora nel lontano 1978. Cresce divorando libri di ogni genere e consumando penne su fogli di quaderno. Tra una storia e l’altra si diploma al Liceo Classico, e sceglie di lasciarsi alle spalle la Ciociaria ed i gatti per tentare la fortuna a Roma dove, nel corso degli anni, consegue prima una Laurea Magistrale in Lettere Moderne, e poi, più per noia ed abitudine che per amore dello studio, ritorna nei corridoi della Sapienza per conseguirne un’altra in Editoria e Scrittura. Lettrice seriale e maniacale (toglietele tutto ma non i suoi libri), “gattara” e pizzaiola, divoratrice di film horror e serie tv, nonostante sia ormai un reperto archeologico ancora non ha trovato la sua strada nel mondo. Forse è nascosta tra le pagine di un libro magari scritto proprio da lei.