Sicurezza e salute sul lavoro

L’indagine che è stata realizzata nell’ottobre 2013, attraverso un sondaggio che è stato svolto su un campione di circa 3.860 professionisti, ha determinato numerose considerazioni. Questa, nasceva con lo scopo di analizzare lo scenario complessivo sulla gestione della salute e la sicurezza in ambito lavorativo. Sembrerebbe, infatti, che ci sia un approccio migliore da parte delle aziende sul quadro generale di gestione della salute e sicurezza sul lavoro. Tramite un sondaggio che ha coinvolto dei professionisti è emerso come le aziende siano giunte ad una gestione consapevole della sicurezza sul lavoro. Ovviamente a seconda del luogo si registrano comportamenti diversi in ambito di sicurezza sul lavoro. Nel Nord America, ad esempio, il problema della salute e sicurezza sul lavoro diviene un punto cardine fondamentale per le aziende e per la loro salvaguardia. Naturalmente, ogni azienda affronta tale questione cambiando approccio o mentalità e concentrandosi maggiormente, in maniera univoca, sul benessere dei lavoratori. Un caso specifico è quello dell’Italia; in Italia una delle maggiori strategie aziendali è proprio quella di garantire sicurezza sul lavoro, circa per il 96% delle aziende. Strategie che, inoltre, non sarebbero di facciata, poiché circa l’88% delle aziende italiane è operativo in maniera efficiente verso le politiche che controllano la tutela della salute e la sicurezza sul lavoro.

La sicurezza sul lavoro sarebbe compromessa attraverso rischi che possono essere molteplici. Possono essere rischi derivanti da agenti fisici (il 47%) o quelli più pericolosi, chimici (35%). Le aziende italiane si occupano anche di accurati controlli medici sui lavoratori (circa il 57%) e di corsi di formazione (circa il 47%) implementando le conoscenze anche con corsi specifici. Per quanto riguarda, invece, il resto del mondo, interrogati su quali siano i principali rischi, alcuni professionisti di tutto il mondo identificano per lo più degli aspetti operativi, con molte e interessanti differenze a livello geografico. I Nordamericani (66%) e gli Svedesi (55%) sono i più attenti all’ergonomia, mentre la mancanza di macchinari e strutture preoccupa maggiormente gli asiatici, circa il 54%. I cinesi, da parte loro, si focalizzano sull’ambiente di lavoro, registrando percentuali superiori alla media per rischi legati ad agenti fisici, come rumori e vibrazioni (55%), incendi ed esplosioni (50%) e scarsa sicurezzaa degli impianti elettrici, il 38%.

Circa il 90% degli intervistati ha come strategia aziendale la gestione della salute e la sicurezza sul lavoro, e in un periodo come questo in cui la disoccupazione ha toccato i minimi storici, sicuramente rappresenta un vantaggio sul piano dell’operatività delle politiche lavorative. Molte aziende, infatti, hanno implementato politiche di salute e misure maggiori di sicurezza, con lo scopo di accrescere la loro validità. In Italia circa l’88% delle aziende implementa queste politiche di salute. Si tratta di un quadro complessivamente rassicurante, quello sulla gestione della salute e sicurezza sul lavoro, incentrato sull’operatività delle aziende e con la certezza che le aziende italiane continueranno ad accrescere le politiche di sicurezza e salute con investimenti fino al 28%. Dunque, sicuramente una prospettiva rassicurante.

https://twitter.com/ChiaraCaproni

 

 

Vuoi commentare l'articolo?

chiara caproni

Sono laureata in filosofia. Da quando andavo alle elementari mi sono sempre sentita dire che ero polemica, e ora che ho 28 anni lo sono ancora di più e ne vado fiera. Amo profondamente la mia famiglia e sono sempre dell'idea che si vive per amare. Fantasiosa e razionale convivo con una personalità doppia, che mi fa essere la persona più comprensiva del mondo, ma anche la più stronza. Credo che la maggior dote dell'essere umano sia saper ascoltare! -I love animals, write, and eat red velvet cake-

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->