Aumento assunzioni nel prossimo trimestre

La Manpower Group é una multinazionale leader mondiale nelle innovative workforce solutions, che realizza e offre soluzioni strategiche per la gestione delle risorse umane; presente in Italia dal 1994, in questi giorni ha reso noti i dati emersi da “Previsioni Manpower sull’Occupazione”, un’indagine che la ManPower Group conduce su base trimestrale, con l’obiettivo di misurare le intenzioni dei datori di lavoro di aumentare o ridurre il numero di dipendenti del proprio organico nel trimestre successivo. La previsione di ManpowerGroup viene svolta da più di 50 anni e sembra essere considerata uno dei sondaggi più affidabili in termini di assunzioni a livello mondiale. A differenza di altri sondaggi e studi che si concentrano su dati retroattivi, punto di forza della ricerca é la proiezione che viene richiesta ai datori di lavoro, relativa alle previsioni per il trimestre successivo. L’indagine è stata realizzata prendendo in considerazione un campione rappresentativo di 1.002 datori di lavoro, i quali hanno risposto alla seguente domanda: «Rispetto al trimestre in corso, quali cambiamenti in termini di occupazione totale prevedete nella vostra azienda entro la fine di settembre 2014?». Le risposte dei datori di lavoro hanno segnalato, per il periodo di tempo luglio-settembre, prospettive di assunzione deboli; nello stesso periodo, in tutto il territorio nazionale, é prevista una riduzione del personale a discapito, soprattutto, delle aree dove il mercato del lavoro è più debole: al Sud e nelle isole. Tuttavia, rispetto al terzo trimestre del 2013, i datori di lavoro riferiscono prospettive di assunzioni più forti in 8 comparti industriali su 10 anche al Sud, nelle isole e nell’Italia centrale. Il settore alberghiero e della ristorazione, secondo quanto emerso dall’indagine Manpower, é l’ambito lavorativo con previsioni migliori dall’ultimo semestre; si prevedono anche importanti miglioramenti nei settori del Commercio all’ingrosso e al dettaglio e nel settore energetico. In calo l’agricoltura, la caccia, la selviocultura, la pesca e una diminuzione di 3 punti percentuali nel settore Pubblico e Sociale.

 

Stefano Scabbio, Presidente e Amministratore Delegato di ManpowerGroup Italia e Iberia, ha commentato così i risultati dell’indagine: «Nonostante le deludenti previsioni del terzo trimestre, avvistiamo alcune potenziali opportunità all’orizzonte, soprattutto in vista di Expo 2015, una grande opportunità di riscatto per il nostro Paese. In un momento come quello attuale – prosegue Scabbio- Expo Milano 2015 rappresenta più che mai la scintilla per far ripartire il motore della crescita: una sfida che possiamo cogliere e saper sfruttare al meglio, che porterà lavoro, turismo e quindi ripresa dei consumi nel nostro Paese.»

@DeCanistra

 

Vuoi commentare l'articolo?

désirée canistrà

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->