Quanto costa l’assicurazione per la casa?

Quanto costa l’assicurazione per la casa?

Quando si acquista un immobile e si apre un mutuo per sostenere le spese iniziali, è necessario stipulare un’apposita assicurazione sulla casa. Non si tratta di una facoltà ma di un vero e proprio obbligo previsto dalla legge, dunque chiunque accenda un finanziamento in banca per l’acquisto di un immobile è tenuto a pagare una polizza specifica. Solitamente, se ci si affida ad un’agenzia o ai professionisti del settore come Tecnocasa è possibile ottenere anche una consulenza personalizzata per gestire al meglio questo aspetto. Vale però la pena andare a vedere più nel dettaglio quale assicurazione casa sia effettivamente obbligatoria, che polizze extra conviene prendere in considerazione e quanto costa tutto questo.

Assicurazione casa: è obbligatoria?

Come abbiamo accennato, quando si accende un mutuo in banca è obbligatorio, per legge, stipulare una polizza assicurativa che copra alcuni danni specifici che potrebbe subire l’immobile. Nel dettaglio, l’unica assicurazione che bisogna per forza di cose stipulare se si richiede un mutuo per l’acquisto di una casa è la polizza scoppio incendio. Questa, come si può facilmente intuire, copre eventuali danni alla proprietà derivanti appunto dall’eventuale svilupparsi di un incendio o appunto di uno scoppio.

Tutte le altre coperture sono facoltative: si è dunque liberi di scegliere se aggiungere altre polizze casa al pacchetto oppure stipulare esclusivamente l’assicurazione contro scoppi ed incendi.

Altre polizze casa utili per tutelare il proprio immobile

Anche se non sono obbligatorie per legge, molte polizze che oggi vengono proposte dalle compagnie assicurative per tutelare il proprio immobile sono effettivamente utili e meritano dunque di essere prese in considerazione. Quando infatti si compie un investimento di questo tipo, non ci si può permettere di sottovalutare le eventuali perdite economiche alle quali si potrebbe andare incontro in caso di danni. Tra le polizze più utili e non a caso più gettonate al giorno d’oggi troviamo quelle che tutelano il patrimonio in caso di eventi esterni come terremoti, alluvioni, mareggiate e via dicendo. Da prendere in considerazione è anche la polizza furto rapina, così come quella che copre i danni causati accidentalmente a terzi dall’assicurato o dai suoi familiari.

Le coperture extra che si possono aggiungere al proprio pacchetto di assicurazione casa sono molteplici e vale la pena valutarle attentamente, assecondando i propri bisogni ed il proprio stile di vita, così come la zona in cui si vive ed altri parametri come il rischio idrogeologico ad esempio.

Quanto costa un’assicurazione sulla casa

Arriviamo al dunque: quanto costa un’assicurazione sulla casa al giorno d’oggi? Per rispondere a tale domanda è necessario considerare molteplici fattori come il valore dell’immobile, la tipologia di edificio, la sua metratura, il valore, ma anche il comune in cui è ubicato. In linea di massima, per assicurare la casa si spendono circa 200 euro l’anno. Tale cifra però può aumentare ed arrivare fino ai 600-700 euro l’anno nel caso in cui si intenda aggiungere al proprio pacchetto qualche garanzia extra ed ottenere dunque una copertura più completa. Come sempre inoltre, la differenza la fa anche la compagnia assicurativa alla quale ci si rivolge.

Vuoi commentare l'articolo?

Redazione