Tutti pazzi per i luoghi dov’è stata girata Game of Thrones

“Tutti pazzi per Game of Thrones” e così spesso è gara a chi riesce a visitare più luoghi in cui la celeberrima serie, ispirata ai racconti di George R. R. Martin, è stata girata. La saga, seguita in tutto il mondo e adulata da miliardi di fan (incluso anche l’ex presidente Obama!), è riuscita a tirare fuori dal piccolo schermo qualcosa di magico e appassionate, sopratutto grazie alle incredibili location reali e magnetiche in cui è stata girata.

Così dalla Spagna al Marocco, dall’Islanda alla Croazia, dall’Irlanda a Malta, siete pronti per ripercorrere un breve, ma intenso viaggio attraverso i “Sette Regni” più amati della tv in attesa della settimana stagione?

I LUOGHI DI GAMES OF THRONES

Siete alla ricerca della vostra meta da sogno per il prossimo viaggio? Ecco allora che Approdo del Re, Pentos e Yunkai, alla ricerca di Daenerys Targaryen, Jon Snow e Tyrion Lannister”, vi aspettano per coronare le vostre vacanze alla perfezione e dare quel tocco ancora più avventuroso alle vostre ferie! La Spagna e in particolar modo Siviglia, con i suoi colori accesi e vivaci, i suoi ponti romani e giardini mozzafiato è riuscita a regalare emozioni indiscutibili ai suoi fan. Dall’Alcazar a Plaza de Toros di Osuna, la capitale andalusa ha fatto da culla a tante riprese del Trono di Spade, basti pensare al magnifico ponte romano di Cordoba, che nella serie sarà il lungo ponte di Volantis. Spostandosi verso Oriente, in Marocco per la precisione, troviamo la casa della regina dei Dothraki e madre dei draghi; oltre alle scene viste in Il Trono di Spade, in questo stato sono stati girati qui anche film come Babel, Il Gladiatore e Asterix e Obélix. L’Islanda, terra madre e culla della serie, ha ospitato con i suoi luoghi incantevoli tantissime scende della saga. All’appello non possono mancare: Griotagja, nido d’amore di Jon e Ygritte, Dimmuborgir, l’accampamento dei Selvaggi e Parco Nazionale di Þingvellir, Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco e location del tutto nuova per la quarta stagione. Degna di nota in Croazia, la città vecchia di Dubrovnik, diventata uno dei luoghi simbolo del Trono di Spade che, grazie a muraglie e fortezze, giardini vicino al mare e parchi dalle acque incontaminate e cristalline, è il nido di “Approdo del re”, la Capitale dei sette regni. Dulcis in fundo, L’Irlanda del Nord, famosa in quanto il Castello di Ward, il Tempio di Mussenden e le Grotte di Cushendun dominano diverse scene della serie.

Questo slideshow richiede JavaScript.

ISLANDA: ARRIVA LA TASSA “PAZZA”

1456736836_Aumenti_tasseDopo il grande successo di Games of thrones è scoppiata la cosidetta “febbre da serie”, così molti fan hanno deciso di partire per vedere dove sono state girate alcune celeberrime scene della saga. Mentre però le mete di vacanza fanno a gara per accaparrarsi il maggior numero di visitatori, l’Islanda dice no e sta studiando un modo tutto suo per cercare di lasciare a casa una fetta dei 2,3 milioni di turisti attesi quest’anno nell’isola. Il boom turistico, di cui complice è sicuramente il set di “Game of Thrones”, non è pronto per essere accolto da molte aree della zona e a renderlo noto è stato proprio il ministro del turismo Thordis Kolbrun Reykfjord Gylfadottir, che ha pensato ad un modo tutto suo per arginare il fenomeno: una tassa “pazza”, volta a limitare l’afflusso turistico nella città, o meglio un dazio per rimpolpare le casse dell’Islanda e finanziare la costruzione di opere d’accoglienza turistica.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter @carodelau 

Vuoi commentare l'articolo?

Anna Carolina De Laurentiis

Nata a Roma, sotto il segno dei Pesci! Se siete curiosi come me.. allora leggetemi! Redattrice di viaggi, tv e spettacolo.