Finale GF Vip, lo sgambetto di Alessia: “Come vincere il Gf Vip senza essere un Vip”!

L’edizione Vip del Grande Fratello è giunta ormai al termine. Nonostante lo scetticismo sulla riuscita di un format ormai arcinoto, la versione con volti più o meno noti del piccolo schermo ha dato buoni frutti, rivelandosi un programma stravincente (o strastellare che dir si voglia!) poiché ha regalato al pubblico ciò che si aspettava: litigate, confronti, lacrime, sentimenti. Tutti i protagonisti, ognuno con la sua individualità, hanno contribuito a rendere unica nel suo genere la serata del lunedì sera, e, se in un primo tempo si dava per scontato che la versione Vip del GF potesse essere un esperimento isolato del format, adesso certamente possiamo ben sperare in una replica, magari guidata ancora una volta dalla “Capitana” Ilary che, in barba agli scettici della prima ora, ha svelato doti da domatrice di Vip che molti non si aspettavano.

Erano rimasti in gioco in cinque (Valeria Marini, Stefano Bettarini, Alessia Macari, Laura Freddi e Gabriele Rossi) e ognuno di loro probabilmente sognava la vittoria e confidava nel pubblico votante per indossare la tanto sospirata corona. Ma a volte il pubblico è imprevedibile, e contro il suo implacabile giudizio non c’è notorietà che tenga. A volte il pubblico regala i noti quindici minuti di fama a chi non ti aspetti, e quando questo accade i mostri sacri dello “showbiz” devono comunque continuare a sorridere, ringraziare, e lanciare baci stellari.

alessia macari La finale del GF Vip è partita all’insegna del trash puro, quello che ti aspetti esattamente da un format del genere, ovvero una caotica sigla, ballata non solo dai concorrenti ormai fuori dal gioco, ma anche da Ilary e Alfonso (con addosso una giacca fatta con la tappezzeria della vecchia poltrona di nonna Abelarda!) che, come un ciocco di legno, ha tentato di non fare la figura di Pinocchio con scarsi risultati! Ma se ballare non è una dote innata dei nostri Vip, litigare lo è eccome! Non a caso Valeria e Stefano hanno pensato bene di chiudere in bellezza continuando a discutere animatamente tanto per racimolare qualche altro voto.

Nel mentre, il televoto della settimana ha sancito l’identità del quarto finalista, ovvero Gabriele, così come tutti si aspettavano. Laura Freddi silenziosa, un metro dietro gli altri, quasi invisibile, non poteva salire sul podio, e non perché fosse meno o più nota degli altri, ma semplicemente per il fatto che in pochi ci siamo accorti della sua presenza nel reality. Che si sia trattato di carattere o strategia, Laura ha comunque giocato (a nascondino) piuttosto bene, e questo suo atteggiamento remissivo, la sua imparzialità e lo stare sempre al di fuori delle liti, l’ha portata a trascorrere 49 giorni all’interno della casa. E questa per lei è già un’ampia vittoria.

Nomination, eliminazioni che non ti aspetti e la vittoria di Alessia Macari

Salutata Laura i nostri Vip hanno dovuto sottoporsi all’ultima nomination e scegliere chi, a loro parere, non meritava la vittoria: Valeria e Stefano (risultato scontatissimo!). L’ex “coppietta stellare” che ormai non brilla più d’amore ma scoppia di scintille, è stata chiamata a fare una scelta tra due misteriose buste. Una delle due conteneva la partecipazione ad un televoto, e si è rivelata quella di Stefano, il quale ha dovuto scegliere chi portare con se in questa sfida. Il nostro guascone strategicamente (Signorini dixit) ha scelto Gabriele poiché andare al televoto con Valeria gli sarebbe stato fatale, ma il GF Vip (che è un furbacchione) non ho voluto farlo “vincere facile”, così ha pensato bene di far entrare Andrea Damante (senza Giulia De Lellis fortunatamente e stranamente!) per un ultimo confronto. I due ex “compagni di merende” se ne sono dette di tutti i colori e poi, come tributo alla coerenza, si sono lasciati abbracciandosi! “Sono due vecchie volpi”, ha commentato il nostro Alfonso “nonna Abelarda style”, ed ha perfettamente ragione.

alessia macari Ma le stranezze che riguardano Bettarini hanno raggiunto lo zenit con tutta una serie di sorprese che il GF Vip generosamente gli ha regalato, lasciando agli altri concorrenti poche briciole di emozioni: prima il videomessaggio della sorella, poi una foto di gioventù, poi il padre, poi Mariana che gli balla davanti in lingerie, lo benda, scappa via e viene sostituita da Bosco che lo bacia… Ma non sarà troppo? E quando ci aspettavamo una sorpresa, anche piccola, per l’altro sfidante al televoto, il povero Gabriele, arriva il “trash stellare moment” con protagonista, neanche a dirlo, la nostra Valeria Marini che si è esibita in un balletto (“Ma non ho provato!”) sulle note di “Can’t take my eyes off of you” accompagnata da quattro baldi giovanotti.

Si chiude il televoto e Gabriele non ha ricevuto alcuna sorpresa, tranne quella di essere il terzo finalista perché ha sbaragliato il “Betta from Guascogna” che esce con il 63% dei voti! Adesso tocca a lui scegliere chi sfidare al televoto, ed è qui che il buon Gabriele ha commesso un errore: sceglie Valeria. La nostra concorrente stellare, la regina degli scolapasta, se ne è risentita: “Mi dispiace andare al televoto con te, ti ho sostenuto sempre”, ma non ha potuto fare niente contro il destino avverso che le ha messo i bastoni tra i tacchi, e ha abbracciato la croce (rigorosamente stellare) con un mezzo sorriso. Ma il Gf Vip le indora la pillola facendole una sorpresa: nella casa entra la nipote Marta alla quale è particolarmente legata.

alessia macari Mentre si attende con trepidazione l’esito dell’ennesimo televoto della serata i vip superstiti entrare nella stanza delle sfide per la ruota delle verità, ruota alla quale è stato legato il povero Alfonso che, tra un giro e l’altro, ha provveduto a fare qualche domandina ai nostri (anti)eroi. Passando per l’entrata trionfale di Stefano in studio e dopo aver rivisto i suoi best moment dei 49 giorni di reclusione, si chiude anche il televoto e, sorpresona molto poco stellare, Gabriele va in sfida finale con Alessia Macari. Come era ovvio la nostra Valeriona è rimasta male, già si vedeva indossare una corona e impugnare uno scettro come fosse un pennello da trucco, ma il pubblico, evidentemente, non l’ha giudicata idonea a questo titanico sforzo e le ha preferito Gabriele, un ragazzo pulito, sincero, non costruito a tavolino. Valeria raccoglie le briciole che le sono rimaste in tasca (e tutti gli shampoo della casa!), briciole che si tramutano in un’entrata da diva in studio, tra il pubblico che la acclama e qualche selfie improvvisato, briciole che probabilmente non la soddisfano affatto, ma the show must go on, e la Marini, dopo aver gongolato alle parole che Alfonso Signorini le regala (“Sei stata una grande protagonista, ti sei data con generosità”), riceve un simpatico presente: lo scolapasta stellare!

Accantonato il Valeria time è giunta l’ora della sorpresa per Alessia Macari, l’incontro con la madre, e giunge anche il mistery moment della serata: come fa la Macari a piangere senza lacrime? Se lo chiede anche Alfonso, ma purtroppo questo mistero resterà irrisolto, e più di qualche donna perderà il sonno per scoprire la marca del portentoso rimmel della Ciociara che non si scioglie! Finalmente, ormai agli sgoccioli della serata, arriva anche una sorpresa per il povero Gabriele che, finalmente, riesce ad avere una gioia anche lui: incontra la sorella (per pochi secondi) che gli ha regalato da poco una nipotina. Ma il tempo stringe, i convenevoli sono arrivati alla frutta, gli ultimi occupanti della casa spengono le luci, danno un’ultima occhiata in giro e si accingono ad entrare in studio per il verdetto.

alessia macari La prima edizione del Gf Vip, strano ma vero, viene vinta da Alessia Macari (con una percentuale del 52%) la quale potrebbe cimentarsi nella stesura di un pratico manuale: “Come vincere il Gf Vip senza essere un Vip”! Ad essere franchi bisogna riconoscere che la vittoria della Ciociara, entrata in casa come la meno famosa del gruppo, era nell’aria, e probabilmente il suo modo di essere, quell’ingenuità (finta?), la faccia pulita e la parlata strampalata, devono aver conquistato il pubblico.

Questa finale, inaspettata ai più, è stata seguita da 5.050.000 spettatori, pari al 26.36% di share, e ci porta a riflettere sul fatto che spesso nella vita non è tutto oro quello che luccica: spesso alcune stelle smettono di brillare e cadono, mentre altre emergono dal buio dell’universo e cominciano, dal nulla, ad illuminare il cielo.

Vai alla home page di LineaDiretta24
Leggi altri articoli dello stesso autore
Twitter: @Claudia78P

Vuoi commentare l'articolo?

Claudia Pellegrini

Nasce a Sora nel lontano 1978. Cresce divorando libri di ogni genere e consumando penne su fogli di quaderno. Tra una storia e l’altra si diploma al Liceo Classico, e sceglie di lasciarsi alle spalle la Ciociaria ed i gatti per tentare la fortuna a Roma dove, nel corso degli anni, consegue prima una Laurea Magistrale in Lettere Moderne, e poi, più per noia ed abitudine che per amore dello studio, ritorna nei corridoi della Sapienza per conseguirne un’altra in Editoria e Scrittura. Lettrice seriale e maniacale (toglietele tutto ma non i suoi libri), “gattara” e pizzaiola, divoratrice di film horror e serie tv, nonostante sia ormai un reperto archeologico ancora non ha trovato la sua strada nel mondo. Forse è nascosta tra le pagine di un libro magari scritto proprio da lei.