Chiambretti apre il suo Supermarket

Dopo un anno di assenza dalla scena televisiva Piero Chiambretti torna in TV con il “Chiambretti Supermarket”. Il suo nuovo show sarà “aperto” tutti i giorni e andrà in onda in terza serata, in pieno stile Chiambretti, con tanto di commessi che rendono molto l’idea del supermarket. In un supermercato che si rispetti non può mancare il direttore, questo ruolo è stato affidato al ciuffo biondo della televisione italiana: Cristiano Malgioglio. In vendita non c’è la solita merce di uso comune che siamo soliti trovare al supermercato, ma persone. I cosidetti Humani, che saranno i veri protagonisti del Chiambretti Supermarket, offriranno al pubblico le loro doti artistiche. Chiambretti ha spiegato così titolo e contenuto del suo programma: “La tv è un immenso supermarket dove si vende tutto, anche l’anima. E anzi il supermarket è una buona metafora del piccolo schermo: le offerte speciali, i surgelati, i fondi di magazzino, le primizie. Così la scenografia sarà fatta di scaffali, sui quali saranno messi in vendita libri, dischi, film, ma anche persone comuni che offriranno per soldi il proprio talento, però rigorosamente non legato al suo lavoro, ad esempio una casalinga che fa la ballerina, o un avvocato che fa il cantante”. Un’idea anticonformista e provocatoria quella di mettere in vendita le qualità degli ospiti, simile a un talent ma più originale.

La prima puntata di “Chiambretti Supermarket” si è aperta con un brevissimo intervento della fashion blogger Chiara Nasti; lo spazio dedicatole è stato davvero ristretto a causa della legge che vieta la presenza di minori in Tv dopo la mezzanotte, anche se a causa di un ritardo nell’inizio del programma questa norma non è stata rispettata. Gli ospiti intervistati sono stati il calciatore Ciro Immobile e Caparezza, a chiudere in bellezza il programma c’è stata Belen Rodriguez che ha letto il finale di “Delitto e Castigo” di Dostoevskij con belletto sexy a seguire per stroncare il momento ad alto contenuto culturale. Chiambretti ha invitato il pubblico a commentare il programma su Twitter con l’hashtag #nonsolofrutta, critiche e lodi non sono venute a mancare: dai complimenti al conduttore alle battute sulla scenografia simile a quella del programma “Il Gioco dei Nove”. Speriamo che il Supermarket di Chiambretti riesca a vendere bene i suoi prodotti nelle prossime puntate.

Clicca qui per vedere la prima puntata

 @amiraabdel13

 

 

 

Vuoi commentare l'articolo?

Amira Abdel Shahid Ahmed Ibrahim

Amira Abd El Shahid Ahmed Ibrahim è nata a Roma, nonostante il nome che sembra uscito da un documentario di Super Quark e il cognome così lungo da convincere il funzionario dell’anagrafe a cambiare mestiere il giorno in cui è venuta alla luce possano depistare circa il suo luogo di nascita. Nata sotto il segno dei pesci è una meticcia: metà del sangue che le scorre nelle vene è arabo. Condivide la sua dimora con due gatti grassi, predilige alla maggior parte delle persone i quadrupedi che non hanno il dono della parola, ma all’occorrenza si adatta a interagire con il genere umano. Dopo la cucina, arte nella quale si diletta spesso per rendere chi la circonda una persona più felice e formosa (perché grasso è bello o perlomeno simpatico) e l’arricciarsi i capelli, Amira ha anche degli hobbies che implicano l’uso del suo quoziente intellettivo come: leggere e scrivere. Due funzioni di elementare apprendimento che lei svolge con grande passione. Collabora con il quotidiano on-line Lineadiretta24 nella sezione Gossip e Tv dal novembre 2013. Caporedattrice della rubrica di viaggi dal 2016. Leggermente sindacalista dentro odia le ingiustizie che “affollano” il pianeta. Conta di cambiare il mondo un giorno, o di conquistarlo.

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->