Serie B: Palermo in fuga

 Nella ventiquattresima giornata, prosegue il periodo di appannamento dell’Empoli, che non riesce più a conquistare i tre punti. Dopo una parte centrale di torneo eccellente, i toscani si sono fermati, ed in trasferta, hanno trovato il secondo pareggio consecutivo contro il Trapani. Ora gli azzurri dovranno riprendersi, poichè le rivali per la Serie A, sono agguerrite e si trovano a pochi punti di distacco. Per adesso la parte alta della competizione è ancora guidata dalla squadra di Maurizio Sarri, che cerca di capire cosa sia successo dopo la pausa natalizia, e da un Palermo senza rivali. Pur avendo delle mancanze stilistiche sul piano del gioco, il team rosanero è concreto e da inizio stagione ha realizzato ben trentacinque reti. Con i tre punti conquistati, la società di Maurizio Zamparini, vede la massima serie sempre più vicina. L’altro club situato stabilmente nelle zone alte è l’Avellino. Quest’oggi i campani hanno sprecato, ancora una volta, l’importante occasione del sorpasso, pareggiando 1-1 contro la Ternana. Però alla fine, la squadra biancoverde può essere ampiamente soddisfatta del campionato svolto, poichè lo scorso anno erano ancora in Lega Pro. {ads1} Nella zona retrocessione, le giornate mancanti alla conclusione del torneo, iniziano a diventare un elemento molto importante. Il Cittadella che aveva iniziato la competizione in maniera eccellente, sognando anche un posto nei Play Offs, si trova in piena crisi. Ormai sono ben quattro, le sconfitte consecutive, subite dai veneti, che vedono l’incubo Lega Pro sempre più vicino. I granata non possono più sbagliare, poichè la Reggina, affamata di punti, sta aspettando solo un errore per salire sul carro dei Play Out. L’unico club di bassa classifica che sembra aver trovato la marcia giusta per salvarsi è il Bari. Dopo un periodo estremamente negativo, i Galletti sono ritornati alla vittoria contro il Siena, uscendo così dal pericolo della Serie C.

 Strano a ripeterlo ma questo Palermo piace veramente tanto. Non solo per le giocate dei fuoriclasse, ma anche per la grande voglia di promozione. All’inizio del campionato cadetto si parlava in maniera negativa del team rosanero, allenato da Gennaro Gattuso, ma poi con il subentro in panchina di Beppe Iachini è tutto cambiato. Il club siciliano è passato dalla zona retrocessione al primato in classifica. Anche l’Empoli si è dovuta prima convincere e poi arrendere, permettendo così la fuga. Con i continui risultati negativi, gli azzurri riaprono il discorso secondo posto con l’Avellino, che è pronto ad avere la meglio nello scontro diretto di marzo.

Risultati 24/a giornata:

Lanciano – Cesena 1-1
Ternana – Avellino 1-1
Trapani – Empoli 0-0
Varese – Latina 0-0
Cittadella – Modena 0-1
Palermo – Padova 1-0
Crotone – Pescara 3-0
Juve Stabia – Reggina 1-1
Bari – Siena 2-1
Carpi – Spezia 1-1
Novara – Brescia (10/02/2014 alle ore 20.30)

Vuoi commentare l'articolo?

Daniele Giacinti

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->