Serie A: riparte il duello in vetta

I giallorossi, una sola vittoria nelle ultime sei trasferte, derby compreso, devono migliorare il trend esterno se vogliono provare ad avvicinare la Juventus. Sulle corsie esterne scelte obbligate per Garcia con Torosidis a destra e Bastos a sinistra, vista l’indisponibilità di Balzaretti, Dodò e Maicon. Totti ancora out, Destro favorito su Ljajic per una maglia da titolare. Il Bologna, reduce dalla bruciante sconfitta contro il Milan, è costretto a far punti incalzato, nella lotta salvezza, da Catania e Livorno. Ballardini opta per le due punte (Cristaldo e Bianchi) con l’obiettivo di far male alla miglior difesa del campionato.{ads1} Il Livorno, rigenerato dalla cura Di Carlo, ospita nel lunch-match in programma domenica alle 12.30 un Verona ferito nell’orgoglio dalla sconfitta interna contro il Torino. Il tecnico dei toscani che perde Luci per infortunio (rottura del legamento crociato, stagione finita) e Benassi per squalifica, è costretto a spostare Emerson sulla linea mediana. Mandorlini senza lo squalificato Hallfredsson, rilancia Marquinho dal 1′. Gomez e Iturbe affiancano Toni in attacco.

Alle ore 15.00 Chievo e Catania, rispettivamente penultima e terz’ultima in classifica, si sfidano, al Bentegodi, in un delicatissimo confronto per la permanenza in serie A. Grazie alle affermazioni contro Sassuolo e Fiorentina, l’Inter sembra essersi messa alle spalle il periodo difficile. Al Meazza contro un Cagliari in emergenza, out Conti, Pisano e Astori, l’undici di Mazzarri cerca il terzo successo nelle ultime tre gare. Il Luigi Ferraris è teatro della sfida tra Sampdoria e Milan. Entrambe vogliono riscattare le sconfitte contro Roma e Atletico Madrid. Se il tecnico dei blucerchiati Mihajlovic deve fare a meno di due pedine importanti come Gastaldello e De Silvestri, Seedorf deve sopperire alle pesanti assenze di De Sciglio e soprattutto Balotelli. Udinese-Atalanta chiude il programma pomeridiano.

Alle 18.30 il derby della Mole numero 188 rappresenta il big-match di giornata. La Juventus, senza Chiellini, vuole la tredicesima vittoria interna consecutiva. Il Torino, con la rosa al completo, cerca i tre punti assenti nella stracittadina dal lontano 1995. Alle 20.45 la Lazio ospita il Sassuolo con l’obiettivo di tornare a vincere dopo i ko contro Catania e Ludogorets. Attesa per la contestazione al presidente Lotito che richiamerà sugli spalti circa 50 mila spettatori.

Lunedì doppio posticipo: alle 19.00 Parma- Fiorentina e alle 21.00 Napoli-Genoa. Match importanti per le ambizioni europee di emiliani, toscani e partenopei.

Vuoi commentare l'articolo?

Federico Falsetto

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->