Lo squalo caccia la sua preda: il Crotone sogna la salvezza

Una rimonta pazza quella che sta tentando di fare il Crotone di Davide Nicola. Recuperare punti all’Empoli e regalarsi miracolosamente quella Serie A conquistata per la prima volta lo scorso anno. Cinque i punti che dividono gli Squali dall’Empoli, quartultimo in classifica e oggi virtualmente salvo. Una rincorsa da parte del Crotone partita 4 giornate fa, con la vittoria in casa del Chievo che ha dato il via a una striscia (ancora aperta) di 3 vittorie e un pareggio. Dieci punti in quattro giornate, un ritmo da Champions League per una squadra che fino a poche settimane fa viaggiava ad una media di 0.3 punti a giornata, sinonimo di 3 vittorie e 21 sconfitte. Poi, a Verona, il cambio di rotta. Quasi stesso discorso per l’Empoli che, sentita la pressione del Crotone, ha inserito la quinta e ha iniziato a vincere tentando di allontanare lo Squalo calabrese pronto all’inseguimento. 7 punti in tre gare per i ragazzi di Martusciello. Lotta salvezza ormai ridotta a due con Pescara e Palermo, staccate e retrocesse.

Crotone ed Empoli hanno un leit motiv comune: al contrario delle altre, non hanno mai cambiato allenatore, dando fiducia ai loro condottieri anche quando la situazione di classifica avrebbe giustificato un cambio al timone. Gli azzurri, dopo un buon avvio di stagione, hanno avuto un inverno disastroso, fatto di sconfitte e gravato da un’apatia da gol preoccupante. Il Crotone, invece, dopo un avvio disastroso, frutto anche dell’inesperienza a questi livelli, è stato bravo a capire la categoria iniziando a lottare su ogni campo. Una mentalità che ha pagato e l’ha riportata in alto in classifica, dopo molte settimane da cenerentola in ultima posizione.

Dieci punti conquistati sui 12 disponibili nelle ultime 4 gare. Il Crotone, dicevamo, ci ha preso gusto, trascinata da un Falcinelli sempre più decisivo. Quattro gol nelle ultime quattro, con l’acuto della doppietta rifilata all’Inter. La salvezza passa dai suoi piedi, sono i numeri a dirlo: ha segnato il 43% delle reti totali del Crotone. Più importante di così … Con quello alla Sampdoria sono 11 in campionato: “Noi ci crediamo e proveremo a vincerle tutte”. Parole da leader, da trascinatore vero. È sempre stato così e adesso proverà a portare alla salvezza il Crotone. Insieme a Simy, quel ragazzo dalle gambe lunghe lunghe partito dalla Nigeria e arrivato in Calabria a suon di gol. Quelli che serviranno alla squadra di Nicola per compiere un’impresa che da oggi sembra meno lontana. Il calendario è difficile, forse impossibile: Milan, Pescara, Udinese, Juventus e Lazio. Un tour de force con molte big che assomiglia più a una montagna da scalare che a una passeggiata di salute. Ma lo Squalo è pronto alla caccia fino all’ultima giornata.

Vai alla homepage di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Vuoi commentare l'articolo?

Marco Juric

si avvicina al calcio giocato, e alla Roma, grazie alla chioma fluente di Giovanni Cervone. Non contento, pur rimanendo folgorato dalla prima autobiografia di Roy Keane, non si innamora del Manchester United, ma del Nottingham Forest. Dopo i primi trent’anni di osservazione partecipante, ha quindi deciso di passare gli altri trenta che gli rimangono a scriverne.