Water tecnologico? In Giappone esiste in una casa su due [Foto]

Vi siete mai ritrovati in un bagno giapponese? Probabilmente molti di voi no, mentre chi ha avuto questa fortuna saprà già che ad attenderti nella terra dei samurai non c’è un semplice gabinetto, ma un vero e proprio water tecnologico, ricco di tutti i comfort.

Pensate: qualora la vostra casa non disponga di un sistema di riscaldamento centralizzato, washlet (questo il nome all’occidentale dell’innovativo gabinetto) si riscalderà automaticamente a una temperatura che oscilla tra i 40° e i 60°. Niente più orribile sensazione di gelo quando vi spogliate e sedete sulla tavoletta!

water tecnologico

Controls and seat of a Japanese washlet toilet which emits jets of heated water to cleanse people after urinating or defaecating

Ma non è tutto, anzi: washlet vi permette di farvi un comodo bidet direttamente sul water stesso (sia per le parti anteriori che posteriori), i modelli più aggiornati dispongono inoltre di un deodorante automatico che si occuperà di rinfrescare l’aria dopo l’uso. Tutte le funzioni sono accessibili grazie a una serie di pulsanti posti accanto al water stesso. Inoltre, una volta finito di svolgere le proprie funzioni fisiologiche, washlet si chiuderà automaticamente da solo, per poi riaprirsi quando necessario: i modelli più aggiornati dispongono di un sistema che evita gli urti in fase di apertura e di chiusura.

E ancora: tavoletta antigermi, getti di aria calda, sapone intimo, sciacquone automatico e tanto altro.

Questi modelli iniziarono a diffondersi nella terra del sol levante a partire dagli anni ’80 e nel 2002 si arrivò a stimare che una casa su due disponesse di questo mirabolante oggetto. Oggi è davvero semplice imbattersi in uno di questi mostri della tecnologia sia in luoghi pubblici (stazioni, aeroporti, ristoranti) che in abitazioni private.

 

torna alla homepage di lineadiretta24

leggi altri articoli dello stesso autore

@federicolordi93

Vuoi commentare l'articolo?

Federico Lordi