Kentucky, fa causa allo stato perché gli rifiuta la targa auto con la scritta ‘sono Dio’

Negli Stati Uniti, per chi non lo sapesse, è possibile personalizzare la targa della propria auto, infatti spesso vi si leggono delle cose davvero insolite e stravaganti. Bennie Hart, un uomo statunitense, nel Kentucky non è riuscito ad avere la targa auto con la scritta ‘Sono Dio’, che aveva scelto per personalizzare la sua auto, e ha deciso di fare causa allo stato. Lo racconta la Bbc, emittente statunitense. Bennie Hart aveva scelto di scrivere sulla sua targa ‘I’m God’ in quanto ateo, e voleva dimostrare a tutti l’impossibilità di verificare che fosse il contrario.

In realtà i suoi problemi sono sorti nel Kentucky, stato conservatore, mentre in Ohio, dove l’uomo aveva vissuto per molti anni, la sua proposta era stata precedentemente approvata. Bennie Hart infatti aveva già usato la scritta ‘sono Dio’ sulla targa della sua auto in Ohio, e non ha voluto accettare il rifiuto dell’utilizzo della medesima targa da parte di un altro stato. Le autorità del Kentucky, da parte loro, gli hanno rifiutato la targa auto con la scritta ‘sono Dio’ in quanto l’hanno ritenuta blasfema e offensiva verso i credenti. Inoltre, hanno aggiunto, una targa con una scritta del genere avrebbe portato gli altri automobilisti a distrarsi alla guida della propria auto.

L’uomo quindi, essendosi visto negare il suo vezzo da automobilista, ha deciso di intentare una causa allo stato del Kentucky. L’uomo ha ricevuto l’aiuto legale da parte di un’associazione che si è offerta di prestargli il suo aiuto in questa causa. L’associazione in questione si chiama ACLU, che sta per American Civil Liberties Union, con base nel Kentucky. A questo punto dovremmo porci delle domande. Siamo davvero liberi? Se lo siamo, fino a che punto?

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @Vale_Perucca

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Perucca

Valentina Perucca nasce a Roma nel 1982. Dopo aver conseguito la maturità classica si laurea in Lettere e Filosofia, all'Università La Sapienza di Roma. Appassionata di arte, letteratura, musica, viaggi. Specializzata in linguistica e glottodidattica, insegna italiano a tutti coloro che vogliono impararlo. Ama Catullo, Ovidio, Euripide, Sofocle, suoi migliori amici fin dalla più tenera età. Odia gli arrivisti, gli arrampicatori sociali e i cercatori d'oro.