Rivendicazione dell’Isis per la strage in turchia

C’è la rivendicazione dell’Isis per la strage di capodanno a Istambul. 39 persone morte, la maggior parte stranieri. Uccise mentre festeggiavano il capodanno all’interno del nightclub “Reina”. Dopo poco più di 24 ore dall’attacco, lo stato islamico ha rivendicato la strage. Lo ha fatto tramite un comunicato in arabo e, per la prima volta, anche in turco. Intanto è caccia all’uomo in Turchia e in gran parte dell’Asia centrale. Secondo gli inquirenti turchi, l’attentatore potrebbe essere un cinese della regione dello Xinjiang, dove risiede una minoranza musulmana e turcofona. Ma dai tratti somatici rilevati da alcune immagini di sorveglianza, l’attentatore potrebbe essere originario dell’Uzbekistan o del Kirghizistan, come alcuni terroristi collegati alla strage di giugno all’aeroporto Ataturk di Istambul.

rivendicazione dell'isisLa rivendicazione dell’Isis è una chiara accusa alla Turchia. Questa è definita ‘serva della croce‘ e, riferendosi al suo ruolo nella guerra in Siria, ha avvertito che ‘il governo di Ankara dovrebbe sapere che il sangue dei musulmani, uccisi dai suoi aerei e dalla sua artiglieria, provocherà un fuoco nella sua casa per volere di Dio’. Sempre secondo il comunicato di rivendicazione dell’Isis, l’attentatore avrebbe agito in risposta agli ordinidi Abu Bakr al-Baghdadi, leader del sedicente Stato islamico.

Intanto la tv turca Haber ha mostrato un nuovo video del presunto attentatore. Nelle immagini si vede l’uomo, con un giubbotto nero, carnagione olivastra, capelli neri corti e senza barba che parla con qualcuno ad uno sportello attraverso un vetro di sicurezza. Finito di parlare, l’uomo prende qualcosa – denaro o un documento – dal suo interlocutore dall’altra parte del vetro e se ne va.

La polizia turca ha identificato 38 delle 39 vittime dell’attentato. Salvo un gruppo di italiani, tranne per una ragazza leggermente ferita. Durante un’operazione di polizia nel quartiere di Zeytinburnu a Istanbul, come riporta un quotidiano turco in inglese, il Daily Sabah. Almeno 8 sospettati affiliati all’Isis sarebbero stati arrestati.

 

Twitter: @g_gezzi

Vai alla Homepage di Lineadiretta24.it

Leggi altri articoli dello stesso autore

Vuoi commentare l'articolo?

Giulio Gezzi

Laureato in Storia e memoria delle culture europee presso l'Università di Macerata. Da sempre interessato alla politica e alla storia contemporanea almeno tanto quanto alle serie tv, al cinema e al calcio. La ricerca dell'autonomia è quello che mi ha guidato fin'ora.