Mobilità ciclistica: stanziati 14,8 milioni per le Regioni

È stato firmato ieri il decreto da 14,8 milioni di euro, destinati alle Regioni per incentivare la mobilità ciclistica.

Soddisfatto il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio: “la mobilità ciclistica è una priorità per le città. Oggi è legge”. Sottolineando come “la Cenerentola della mobilità, la bicicletta, assume pari dignità in città, in periferia e nei percorsi turistici, rispetto agli altri mezzi e guida il cambiamento verso la mobilità dolce e alternativa. È uno scatto culturale e nella pianificazione delle opere, per il quale il nostro Paese è pronto e di cui dobbiamo ringraziare tutti i Parlamentari con i quali abbiamo collaborato, a partire dal relatore on. Paolo Gandolfi e al Sindaco e Presidente dell’Anci, Antonio Decaro”. Queste le dichiarazioni del ministro riportate dall’Ansa.

I 14,8 milioni di euro sono dunque destinati ad aumentare la ciclabilità e la sicurezza dei ciclisti: si prevedono circa 70 percorsi e piste ciclabili; le Regioni saranno le beneficiarie dei fondi. “Oggi si celebra soprattutto un fatto culturale: lo Stato assume pienamente la pianificazione della mobilità ciclistica, insieme alle Regioni. Esattamente come il sistema autostradale o il sistema ferroviario, con questa legge la ciclabilità fa parte di una strategia di mobilità che diventa prioritaria nei centri urbani e  per lo sviluppo del turismo nel nostro Paese”, aveva dichiarato Delrio il 14 dicembre, in occasione del voto di legge sulla ciclabilità (come si legge sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti). Sullo stesso si precisa anche: “con il DM 481 del 28/12/2016, 12,4 milioni di euro erano stati ripartiti tra le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano per la realizzazione di un programma di interventi per lo sviluppo e la messa in sicurezza di itinerari e percorsi ciclabili e pedonali. Sono stati finanziati più di 70 interventi sul territorio che consentiranno di realizzare più di 60 km tra piste ciclabili e percorsi ciclo-pedonali, quasi 10 km di percorsi pedonali e circa 60 attraversamenti stradali critici per pedoni e biciclette“.

 

Vai alla homepage di LineaDiretta24
Leggi altri articoli dello stesso autore
Twitter: @ludovicapal

Vuoi commentare l'articolo?

Ludovica Pallotta