Denzel Washington a Venezia per il remake de “I magnifici 7”

Denzel Washington a Venezia col regista Antoine Fuqua, che lo ha diretto nel remake de “I magnifici sette” che sarà il film di chiusura della kermesse. Il red carpet si annuncia molto in stile western in quanto pare che ci saranno anche i cavalli ad accompagnare attore e regista. Denzel Washington e Fuqua portano fuori concorso il remake del classico del cinema diretto da John Sturges nel 1960. C’era stata curiosità nei giorni scorsi per la presenza di un purosangue nei pressi della Mostra. Erano semplicemente le prove per stasera. Il film verrà proiettato nella Sala Grande del Palazzo del cinema del Lido alle 21.30, dopo che la madrina della Manifestazione, Sonia Bergamasco, avrà già consegnato i Leoni d’Oro. Non è la prima volta di Denzel Washington al Lido. C’è già stato, da vincitore della statuetta come Miglior attore protagonista, già nel 2002, per la sua interpretazione nel film “Training day”, che venne diretto dallo stesso Fuqua.

 

denzel washington

Una scena de “I magnifici 7”

Difficile il pronostico per i vincitori dell’ambito premio. Quest’anno si sono visti film molto interessanti e la giuria è quanto mai variegata.  In competizione ci sono diversi titoli americani che sembrano essere tra i favoriti. ‘La La Land’ , ‘Jackie’ ed ‘Arrival’ sono i più accreditati aspiranti alla vittoria, ma il russo Andrei Konchalovsky con ‘Paradise’, ilfrancese François Ozon con ‘Frantz’ e sopratutto ‘Ang Babaeng Humayo’ (‘The Woman Who Left’) del regista filippino Lav Diaz, possono legittimamente ambire al riconoscimento più alto. Nutre qualche speranza come outsider anche il film argentino ‘El ciudadano ilustre’ di Gastón Duprat e Mariano Cohn. Tutti film che hanno riscosso il favore del pubblico presente alle proiezioni. Ovviamente ci sarà battaglia anche per i premi dedicati agli interpreti. La patata bollente toccherà ad una giuria variegata come non mai. Dal presidente Sam Mendes, ai giurati Laurie Anderson, Gemma Arterton, Giancarlo De Cataldo, Nina Hoss, Chiara Mastroianni, Joshua Oppenheimer, Lorenzo Vigas e Zhao Wei.

 

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

@MassimoSilla_

Vuoi commentare l'articolo?

Massimo Silla

Appassionato di lettura, scrittura, pittura, insomma di qualunque cosa non richieda uno sforzo fisico. Nostalgico e cialtrone ha intrapreso innumerevoli carriere,tra le quali il Babbo Natale, senza mai eccellere in nessuna