Catturato Johnny lo Zingaro: tradito dall’amore per una donna

La Polizia ha arrestato il latitante Giuseppe Mastini detto Johnny lo Zingaro, evaso il 30 giugno scorso dal carcere di Fossano, in provincia di Cuneo. È stato arrestato in un appartamento di Taverne d’Arbia, in provincia di Siena.

Ergastolano in semilibertà non si presenta a lavoroUna fuga durata poco meno di un mese e nessun lieto fine per Johnny lo Zingaro, grande protagonista della Roma capitale degli anni ’80, che approfittando della semilibertà, era in fuga dal 30 giungo scorso. Si era nascosto con la sua donna, Giovanna Truzzi, evasa anche lei, nel loro idillio d’amore a Taverne D’Arbia.

Determinanti le intercettazioni di lei con i parenti. A tradire Johnny dunque è stato proprio l’amore. La donna e gli altri fiancheggiatori sono stati a loro volta arrestati. L’operazione è stata portata a termine da agenti dello Sco della Polizia, delle squadre mobili di Cuneo, Lucca e Siena e dagli uomini del Nucleo investigativo centrale della Polizia Penitenziaria.

Una storia di crimine che ha un non so che di romantico, quando si dice due cuori e una capanna. Questa volta una capanna a forma di materasso, un materasso che voleva per poter stare con la donna che ama. Li hanno trovati insieme, in un anonimo appartamento di una località ancora più anonima, un mese dopo aver mancato all’appuntamento al tramonto con il posto di guardia del carcere di Fossano.

E proprio il materasso è stato il cavallo di Troia che ha permesso agli agenti di mettere le manette agli evasi: i poliziotti si sono sostituiti  ai corrieri per la consegna e sono entrati in casa. Quando hanno avuto la certezza di avere davanti proprio Johnny lo Zingaro hanno dato il via libera all’irruzione.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter @carodelau 

 

Vuoi commentare l'articolo?

Anna Carolina De Laurentiis

Nata a Roma, sotto il segno dei Pesci! Se siete curiosi come me.. allora leggetemi! Redattrice di viaggi, tv e spettacolo.