Torna il film di Natale: Vacanze ai Caraibi

IMG_0273Esce oggi nelle sale il nuovo film di Natale. Si è svolta, infatti, pochi giorni presso il cinema Adriano di Roma, la conferenza stampa del nuovo film di Neri Parenti. A distanza di quattro anni da Vacanze di Natale a Cortina approda nelle sale Vacanze ai Caraibi con Christian De Sica, Massimo Ghini, Angela Finocchiaro, Dario Bandiera, Ilaria Spada e Luca Argentero. La proiezione è stata preceduta dalla conferenza stampa, alla quale è intervenuto sia il cast artistico, sia il cast tecnico. In quest’occasione i giornalisti hanno avuto la possibilità di confrontarsi con gli attori e gli addetti ai lavori, soddisfacendo così le loro curiosità. Il primo a parlare è stato Neri Parenti: “L’idea per questo nuovo cinepanettone è nata in un bar di Roma nel quartiere Prati” e ha così proseguito: “Tra un cappuccino e una risata abbiamo ricordato i bei tempi del cinepanettone e a quel punto ci siamo detti, perché non rifare il vero cinepanettone di una volta? Così, abbiamo rimesso insieme la squadra e siamo partiti”.

In Vacanze ai Caraibi troviamo tre storie divertenti interpretate da sei personaggi. Nella prima, Mario Grossi Tubi (Christian De Sica) scopre che la giovane figlia intende sposare uomo molto più grande di lei. Visibilmente sconvolto dalla notizia, Mario prova a farle cambiare idea, ma quando scopre che Ottavio, il futuro sposo, è ricchissimo, torna sui suoi passi, cambiando completamente idea. Tutt’altra storia invece quella tra Claudia (Ilaria Spada) e Fausto (Luca Argentero), due ragazzi travolti da una passione incontrollabile. E infine, la storia di Dario Bandiera che interpreta Adriano, un ragazzo affetto da una patologia compulsiva per la tecnologia, che non lo abbandonerà nemmeno su un’isola deserta.

Durante la presentazione De Sica ha confessato il suo legame con questo genere: “Appena mi hanno chiamato al telefono per dirmi che stavano pensando a un film di Natale ho subito detto di sì, senza nemmeno conoscere la sceneggiatura o la storia che c’era dietro, proprio perché so quanto la gente ami questo genere e quanto io lo ami”. Il quartetto Parenti, Brizzi, Martani e Saverni non delude le aspettative, ma la riuscita del film risiede anche all’intero del cast che vanta una rosa di attori di serie A.

 

 

Vuoi commentare l'articolo?

Arianna Arete Martorelli

Nasce a Roma lo stesso giorno di Francesco Facchinetti, che coincide casualmente con la data di morte di Leonardo da Vinci. Dopo il primo vero colloquio della sua vita, nell’ottobre 2013 diventa redattrice della sezione cultura e spettacolo per Lineadiretta24.it tra un articolo e un altro, nel tempo libero, si interessa di molte cose: cinema, teatro, fotografia, musica… concretamente gira, vede gente, si muove, conosce, fa cose. Dopo la laurea vorrebbe partire alla volta di New York per intervistare David Letterman. Spera di non dover mai scendere a compromessi meschini, odia bere l’acqua dalle tazze e i “no” a prescindere, crede fermamente che comunque, in fin dei conti, il destino ha sempre più fantasia di noi.