La saga Ocean’s, un classico del cinema sui casinò

Il mondo del cinema è ricco di capolavori che hanno fattola storia e resistono al passare del tempo. Molti filmancora oggi vengono ricordati dagli appassionati di cinema, giovaniadultisono i cosiddetti grandi classicidella storia di quest’arte che ha ormai più di un secolo. Trale principali produzioni di Hollywood che hanno fatto la storia, anche grazie a una serie di sequel di rilievo, vi è sicuramente la saga “Ocean’s“, girata in un ambiente poliedrico come quello di Las Vegas, ovvero la capitalemondiale dei casinò e del gioco d’azzardo. La trama di questa pellicola è semplicema piena di colpi di scena: un gruppo di ladri di classe guidati da Danny Ocean (George Clooney) prova a svuotare la cassa del casinò di proprietàdi Terry Benedict, il quale ha una relazione con l’exfidanzata di Danny, Tess, interpretata magistralmente da Julia Roberts. Il film è veloce e dinamico e finisce con ilraggiungimento dell’obiettivo doppio da parte di Danny, che riesce ad ottenere il denaro e a riconquistare Tess. In film come questo si riscontra il perfetto ritratto dellapassione per i giochi da tavolo e le slot machine, una macchina di antica tradizione, ma immortale. Inoltre, i momenti ricchi di adrenalina mettono lo spettatore in una condizione unica di impersonificazione nella pellicola, che fa leva anche sulla tendenza di giocare d’azzardo.

Tale trend, ben riscontrabile nelle tante app dedite a questigiochi, come quella creata dal colosso starvegas, staandando in crescendo negli ultimi anni. Dato che per moltiè impossibile recarsi a un casinò fisico per divertirsi con questo tipo di giochi, la proliferazione di tanteapplicazioni create appositamente per gli appassionati di poker, blackjack, roulette o slot machine risponde allerichieste dei consumatori. È possibile immaginareche molti di questi giocatori avrebbero voluto giocarepresso i tanti casinò presenti a Las Vegas, come vediamonello scenario di “Ocean’s Eleven“, perciò le app rispondono virtualmente a questo desiderio

Il successo di questo primo film della saga “Ocean’s”  è stato immediatotestimoniato dai 450 milioni di dollari di incassi. Per tale motivo, il regista ha deciso di creare un seguito, “Ocean’s Twelve“, seguito ancora da un altro film, “Ocean’s Thirteen“. Sebbene, come spesso accade, ilfascino del primo episodio sia rimasto irraggiungibile, la saga delle avventure di Danny Ocean ha fatto breccia nel pubblico, tanto che adesso è stata proposta l’ultimapuntata. Si tratta di “Ocean’s 8″, spin-off diretto da Gary Ross nel quale le protagoniste sono tutte donne, capitanateda Debby Ocean, la sorella di Danny.

L’impatto di questi film ambientati nei casinò lascia capirequanto questi giochi siano una componente evidente dellasocietà moderna grazie all’alone di mistero e lusso che circonda l’ambiente dei casinò di per sé. Tuttavia, gli appassionati di film e di casinò non sono gli unicigrandi fan di queste serie, che spaziano e vanno al di del contesto del gioco d’azzardo.

 

Vuoi commentare l'articolo?

Gianluca Gaeta

Il Direttore - Nasce come giornalista d'inchiesta, spaziando tra politica e cronaca. Dirige negli anni le testate giornalistiche ccsnews e parolibero infine approda a LineaDiretta24. Tra le sue attività, c'è quella di sindacalista. Viene eletto all'unanimità Segretario Nazionale dell' Associazione sindacale autonoma Giornalisti Italiani "Asagi". Esperto di sicurezza sul lavoro e di contrattazione sindacale. Si batte per la tutela dei lavoratori non solo in ambito giornalistico. L'inchiesta, il suo primo amore, non lo molla e non la molla mai.