Il Cantautore Necessario: il nuovo album di Edoardo de Angelis

Il Cantautore Necessario è il nuovo album di Edoardo De Angelis pubblicato da Helikonia e distribuito da Egea, che uscirà ufficialmente il 28 ottobre, ma disponibile in digitale già dal 21 ottobre. Noi eravamo all’anteprima della presentazione dell’album, svoltasi presso l’Antica Stamperia Rubattino, nell’ambito della rassegna Sopra c’è gente: due chitarre ed una voce coadiuvati da un ottimo audio hanno dato vita ad uno spettacolo degno di nota.

il cantautore necessarioOvviamente ad incuriosirci prima di tutto è il titolo dell’album: Edoardo ci spiega che “il Cantautore necessario non è una persona fisica, è la voce forte della canzone d’autore che ha accompagnato, e accompagna, ogni giorno, il nostro vivere. E’ un umile, devoto, atto d’amore nei confronti della profonda bellezza di musica e parole che Francesco, Michele ed io abbiamo conosciuto, riconosciuto, amato, e portiamo nel nostro bagaglio. E’questa bellezza senza fine, animata, vissuta, sentita, che desideriamo riportare all’attenzione di chi non ha avuto in sorte di conoscerla direttamente, e di chi, con il tempo, l’ha dimenticata.”

Così l’album ripercorre la storia del cantautorato italiano attraverso 12 brani appartenenti ad artisti come De Andrè, Lauzi, Jannacci, Dalla, passando per De Gregori, Fossati, Endrigo. La scelta, “sofferta”, è ricaduta su brani forse poco noti al grande pubblico, ma tanto intensi perché, come afferma Michele Ascolese, i “testi hanno già dentro di loro le armonie e le melodie alle quali accompagnarsi”. Tuttavia un grande, grandissimo merito va all’interpretazione di De Angelis e agli arrangiamenti di Ascolese, straordinario nel ricreare atmosfere richieste dal brano stesso: un connubio perfetto che rende Il Cantautore necessario un lavoro del tutto originale. Alcuni brani inoltre sono intervallati spesso da strumentali scritti e musicati dallo stesso Ascolese, dove chitarre, bouzuki e percussioni si intrecciano in melodie a tratti orientaleggianti, a tratti jazz, lasciando l’ascoltatore sempre piacevolmente sorpreso, cosa che accade anche nei brani stessi. Una sintonia dunque che ci spinge a sapere com’è nata la collaborazione tra i due; così De Angelis: “La collaborazione con Michele ha vissuto un primo capitolo molti anni fa, nella prima metà degli anni ’90, quando Fabrizio De Andrè accettò di cantare in una mia produzione, un album di Max Manfredi, e mi chiese che l’arrangiamento del brano in questione, La Fiera della Maddalena, fosse affidato a Michele. Ma da appassionato di canzone d’autore conoscevo già il lavoro di Michele, lo avevo e lo avrei seguito nel suo percorso con De Andrè, Paoli, Branduardi, Vanoni. Perciò appena nata l’idea di questo album, è stato spontaneo il desiderio di condividerlo con un artista che la canzone d’autore italiana l’aveva ascoltata, e suonata, per molti anni.”

il cantautore necessarioMa come ricordava Edoardo, Il Cantautore Necessario porta un’altra firma, quella di Francesco De Gregori, che oltre ad esserne stato il produttore, vi ha partecipato con la sua armonica nello strumentale Ortigia e con la sua voce ne La casa in riva al mare, uno dei brani forse più belli del grande Lucio Dalla. Si tratta dunque di un album emozionante ed emozionato, cantato e suonato “per il puro piacere di farlo” come confessa Ascolese: perciò che siate nostalgici della musica dei vostri tempi, o appassionati del cantautorato italiano, o semplicemente amanti della buona musica non potete perdervi questo gioiellino!

 

Vai alla home page di LineaDiretta24
Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @ludovicapal

 

 

Vuoi commentare l'articolo?

Ludovica Pallotta