Gluten Free Days 2016, il mondo gluten free racchiuso in 2400 mq

La celiachia non va in vacanza e con lei neppure l’organizzazione del Gluten Free Days, l’evento dedicato al mondo del senza glutine che approderà nel mese di ottobre sulla scena romana.
Ideato e prodotto da Lanificio Factory, promosso da AIC Lazio e We For 2016, in collaborazione con SuLLeali Comunicazione Responsabile, il Gluten Free Days, ormai giunto alla sua quarta edizione, continua a perseguire l’obiettivo di offrire ai celiaci e a tutti coloro che prediligono una cucina senza glutine, un ambiente ad hoc capace di rispondere a qualunque bisogno e in cui sentirsi a proprio agio.

Gli intolleranti al glutine, troppo spesso, si trovano costretti a fare i conti con il disagio conseguente alla difficoltà nel fare un pasto fuori casa, in un mondo che non è ancora creato su loro misura. Basti pensare che, secondo alcune statistiche, in Italia, tra alberghi, gelaterie, pizzerie e ristoranti, solo 1200 sembrano essere idonei ad ospitare clienti celiaci in sicurezza.
Una stima che fa riflettere soprattutto se si guarda agli ultimi dati diffusi dalla Relazione annuale al Parlamento sulla celiachia, secondo cui l’intolleranza al glutine avrebbe raggiunto in Italia, nel 2015, i suoi picchi massimi, con un incremento delle stime di oltre il 15% rispetto agli ultimi due anni. I celiaci attualmente diagnosticati sarebbero 172 mila, ma oltre a questi se ne aggiungerebbero altri 500mila, non ancora consapevoli di essere tali.

Gluten Free Days

Gluten Free Days arriverà a Roma nelle giornate dell’1 e del 2 ottobre presso lo spazio del Salone delle Fontane (via Ciro il Grande 10-12), una superficie di esposizione di circa 2400 mq in cui tutti coloro che si sono convertiti ad una cucina priva di glutine potranno finalmente sentirsi a casa.
La Capitale, inoltre, rappresenta un luogo perfetto in cui dare vita all’evento, in quanto il 10% dei celiaci di tutto il Paese risiede proprio nella regione Lazio (la percentuale è tra le più alte in Italia, seconda solo a quella registrata in Lombardia del 17%).

La manifestazione, nello specifico, mira a promuovere, in un unico format, l’intero mondo gluten free e il wellness food. Oltre 50 stand espositivi, più di 100 degustazioni, 60 aziende presenti all’evento, 9 corsi di cucina, 2 junior lab, 16 show cooking, scandiranno le due date del Gluten Free Days 2016. Senza dimenticare la giornata in cui sarà presente uno spazio riservato allo screening gratuito per la celiachia (dalle 10:00 alle 13:00 di sabato 1 ottobre), lo sportello con gli psicologi a disposizione di coloro che quotidianamente si confrontano con una dieta priva di glutine (l’1 e il 2 dalle 10:00 alle 17:00) e i tre convegni medico scientifici in programma, per confrontarsi sul tema.

Coloro che si occuperanno di far conoscere ai visitatori, attraverso la loro esperienza e il loro lavoro, il mondo gluten free, saranno gli chef Marco Amoriello, Campione del mondo per tre anni della pizza senza glutine, Marcello Ferrarini (noto per le sue fantasiose ricette per celiaci), Marco Scaglione, due volte vincitore del Trofeo di Alta Cucina Senza Glutine dell’AIC, e le food blogger Alice Gorgatti e Katiuscia Niutta.

Non ci resta che dare il via al conto alla rovescia, in attesa di addentrarci e conoscere da vicino il mondo gluten free.

 

 

Vuoi commentare l'articolo?

Beatrice Gentili

Spettatrice compulsiva di serie tv, dopo aver visto 8 puntate di fila, non capisce più quale sia la finzione e quale la realtà. A breve collega di Freud, ama follemente il cibo e la sua famiglia. La sua valvola di sfogo preferita è il clacson della macchina. I biscotti con l'uvetta che sembrano biscotti al cioccolato sono il motivo principale per cui ha problemi di fiducia.