Oscar: Le reazioni dei romani alla vittoria di Sorrentino [VIDEO]

Incuriositi e piacevolmente confusi dalla varietà di linee di pensiero e da pareri tanto discordanti tra loro, siamo andati in giro per la città protagonista della contesa e abbiamo lasciato la parola direttamente i romani, invitandoli a esprimere la propria opinione su La Grande Bellezza e sulla sua fortuna nel corso della 86^ edizione degli Academy Awards. Nella Capitale, sono le 3.40 di mattina del 3 marzo. Nello stesso momento, oltreoceano, al Dolby Theatre di Los Angeles, il regista partenopeo Paolo Sorrentino stringe entusiasta la statuetta più ambita dai cineasti di tutto il mondo e si aggiudica, grazie a La Grande Bellezza, il Premio Oscar per il Miglior Film Straniero.

 

Un trionfo che non toccava la nostra penisola da ben 15 anni, da quella indimenticabile notte in cui una commossa e raggiante Sofia Loren annunciò quel: “Roberto!” destinato a rimanere nei cuori e negli occhi di tutti noi. Nel caso di Sorrentino, tuttavia, ai facili entusiasmi e al patriottico orgoglio si affiancano, non meno numerose, aspre polemiche e pungenti critiche, che hanno caratterizzato la ricezione della pellicola sin dal suo debutto sul grande schermo.

{ads1}

La notte degli Oscar, ha sancito definitivamente un netto quanto incolmabile divario tra gli italiani. Il prestigioso riconoscimento non ha fatto che acuire e fomentare la diatriba sulla liceità del successo del film, che racconta – è superfluo ricordarlo – le surreali disavventure del disincantato giornalista mondano Jep Gambardella (Toni Servillo) in una Roma grottesca e decadente, popolata da inquietanti fantasmi e scandita da scorci mozzafiato. Che il film sia piaciuto o meno, è innegabile che abbia spiazzato e confuso tutto il Paese e la Capitale in particolar modo. A conferma di ciò, vi proponiamo, di seguito, la nostra video intervista ai romani – giovani e meno giovani; uomini e donne – che, prevedibilmente, hanno condiviso pensieri interessanti e ironici… ma assolutamente agli antipodi!

E voi, cosa ne pensate?

 

 

Vuoi commentare l'articolo?

Chiara Carnà

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->