Il Misantropo al Teatro Orologio

Da mercoledì 5 a domenica 16 Marzo 2014
Teatro dell’Orologio – Sala Moretti
L’albero Teatro Canzone
presenta
Il Misantropo
di Molière
regia Adriana Martino

Dal 5 al 16 Marzo Il Misantropo di Molière è in scena al Teatro dell’Orologio di Roma, in Via Dei Filippini 17 A. Dopo il successo del film Molière in bicicletta, il testo dell’autore francese torna in teatro con la traduzione di Cesare Garboli e la regia di Adriana Martino. In scena nel ruolo del protagonista c’è Pietro Bontempo, insieme a lui sul palco Elisabetta Misasi, Giuseppe Antignati, Sonia Barbadoro, Alessandra Muccioli, Dario Iubatti, Remo Stella e Luigi Di Pietro.
Una rilettura in chiave contemporanea di una vicenda umana che ci riguarda da sempre. Il protagonista, Alceste, uomo onesto e retto, odia più di tutto l’ipocrisia, ma si innamora di Cèlimène, una donna capricciosa, frivola e molto furba. A poco a poco gli eventi gli mostrano la falsità della società in cui vive fino a che, amareggiato, decide di ritirarsi a vivere in solitudine. Alceste e gli altri personaggi del Misantropo appartengono a quell’inestricabile complesso di ragioni, di nevrosi, di eccessi e di contraddizioni che fanno parte della vita reale di ogni epoca, con tutte le infinite sfumature, tra la farsa e la tragedia, che contraddistinguono la vita degli esseri umani.
Lo spettacolo Il Misantropo con la regia di Adriana Martino è in scena al Teatro dell’Orologio da mercoledì 5 a domenica 16 marzo 2014.

Il Misantropo di Molière
Traduzione: Cesare Garboli
Produzione: L’albero Teatro Canzone
Scene: Bruno Bonincontri
Con: Pietro Bontempo, Elisabetta Misasi, Giuseppe Antignati, Sonia Barbadoro, Alessandra Muccioli, Dario Iubatti, Remo Stella, Luigi Di Pietro
Regia: Adriana Martino

Dal 5 al 16 Marzo 2014
Teatro dell’Orologio (Sala Moretti) Via dei Filippini, 17 A
Dal martedì al sabato ore 21.15 – Domenica ore 17.45
Biglietto: 13.00 € intero / 8.00 € ridotto + 2.00 € (tessera associativa)
Info: 06.6875550 – teatroorologio@gmail.com 

Vuoi commentare l'articolo?

Redazione Parolibero

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->