Il libro delle ombre a Centrale Preneste Teatro

Domenica 26 Ottobre 2014 alle ore 16.30
Centrale Preneste Teatro
Teatro di Carta
in scena con
Il libro delle ombre

Nuovo appuntamento per tutta la famiglia con Infanzie in gioco 2014/15 a Centrale Preneste Teatro in Via Alberto da Giussano, 58 in zona Pigneto-Malatesta: domenica 26 Ottobre alle ore 16.30 il Teatro di Carta è in scena con lo spettacolo Il libro delle ombre, una rappresentazione sospesa tra la fisicità del teatro d’attore e la magia del teatro d’ombre. Al centro della scena l’enorme “Libro delle ombre” da cui i personaggi fuoriescono dando vita alla storia. La trama è ispirata al romanzo di Adalbert von Chamisso “Storia straordinaria di Peter Schlemihl”. Il giovane Plûme, che sogna di diventare uno scrittore, decide di proporre i suoi racconti a Balthazaar, un potenziale editore che ha le sembianze di un individuo oscuro e misterioso. Ammaliato da questo personaggio, lo scrittore arriverà addirittura a scambiare la propria ombra con una borsa prodigiosa da cui non si finisce mai di estrarre denaro. Presto, però, si accorgerà del suo errore e rimpiangerà amaramente di aver rinunciato a una parte di sé.
Spettacolo di teatro d’attore, teatro d’ombre e lanterna magica, Il libro delle ombre è rivolto ai ragazzi e ai bambini dai 4 ai 10 anni. Il costo del biglietto è per tutti di 5 euro.
La rassegna Infanzie in gioco è realizzata con il sostegno della Regione Lazio – Direzione Regionale Cultura e Politiche Giovanili e in collaborazione con il Municipio V di Roma Capitale.

Il libro delle ombre
Prodotto da Teatro di Carta e Ombre Bianche Teatro
Di e con: Chiara Carlorosi e Marco Vergati
Tecnico luci: Martina Serpa
Regia e drammaturgia: Chiara Carlorosi e Marco Vergati

Centrale Preneste Teatro Via Alberto da Giussano, 58 – Roma
Domenica 26 Ottobre alle ore 16.30
Biglietto unico: 5.00 € (prenotazione consigliata)
Info e prenotazioni: 06 27801063 – 06 25393527 (lun./ven. ore 10.00/17.00)
Pagina Facebook: www.facebook.com/CentralePrenesteTeatro

Vuoi commentare l'articolo?

Redazione Parolibero

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->