Grande Fratello Vip, eliminata Serena Grandi è l’ora del complotto

grande fratello vipImperterriti e temerari gli eroi della seconda edizione del Grande Fratello Vip continuano la scalata verso il podio. La seconda settimana di convivenza forzata è stata caratterizzata dalla doccia hot di Cecilia Rodriguez che, neanche a dirlo, ha scatenato le ire del Moige, ma come sempre il tutto è finito a tarallucci e vino (“Non è nostra intenzione indugiare con le telecamere ma siamo un reality e quindi non possiamo prevedere tutto. Staremo più attenti”) e c’è stato più spazio per i momenti di sconforto di Carmen di Pietro e per la lite tra Simona Izzo e Jeremias Rodriguez, il quale non è esattamente un piccolo lord … Tra le gaffe di Ilary Blasi e Signorini che tenta di innescare la bomba Malgioglio-Predolin, tanto per dare nuova voce alle discussioni già iniziate tra i due durante la settimana, la terza serata del Grande Fratello Vip non ha deluso nessuno, o quasi.

grande fratello vipSi inizia con una variante più blanda del lacrima-time, il sentimento-time, i cui protagonisti sono stati Simona Izzo ed il marito Ricky Tognazzi, il quale, più volte invocato durante la settimana, non poteva certo restare indifferente al canto della sua sirena, o meglio, come ha spiegato lui stesso, al fischio con il quale sono soliti chiamarsi (che cosa romantica!) Peccato che dopo averlo fatto, con tanto di megafono (per fortuna che non c’erano cani nei paraggi!) Simona ha detto che non era affatto suo marito! Ma, uscita dalla porta rossa, si è ritrovata un cuore con una romantica dedica. Ricky la aspettava a Tristopoli, dove le ha raccontato che la guarda tutto il giorno e che si stacca da lei solo quando si gira per dirle di smetterla di russare! Tanto romanticismo ha scatenato una risata fragorosa da parte di Simona, risata che poi si è trasformata in uno sputo contro il vetro! Ma siamo sicuri si tratti di un altro richiamo d’amore, il fratello minore del fischio!

Ma bando ai sentimentalismi, perché è il momento di occuparsi della cena di venerdì sera, pasto funesto che ha portato allo scoperto Jeremias Rodriguez, mostrandolo per quello che è, ovvero un dottor Jekyll/mr Hyde latino: tra pernacchie e rutti mentre la gente parlava, ha aggredito verbalmente Simona Izzo e ha fatto anche a botte (per scherzo) con Ignazio Moser. Come si è giustificato per tutto ciò? “Io rutto così, a casa”. E non fa una piega. Ma la cena del venerdì non è certo terminata con un rutto di Jeremias, perché l’argentino, in combutta con quella vecchia volpe di Marco Predolin, ha attaccato pesantemente Simona Izzo. Alfonzo Signorini, che da sempre “azzuppa il pane” in certi intingoli, ha fomentato il momento topico gettando altra benzina sul fuoco, chiedendo a Predolin se è vero che in settimana ha detto che brucerebbe Malgioglio come Giovanna D’Arco sul rogo! Ma il “ciuffopatico” commenta: “Ci stanno guardando milioni di persone, non è un bel vedere”. Detto ciò Ilary pensa bene di passare ad altro per evitare il peggio, chiude il televoto.

Prima dell’eliminazione ecco arrivare in sordina il lacrima-time della serata con un doppio imperdibile appuntamento: Lorenzo Flaherty che guarda un video del figlio e la video-dedica di Edoardo, il figlio di Serena Grandi.

Simona Izzo e Cristiano Malgioglio vengono chiamati in confessionale per leggere il verdetto del pubblico riguardo l’eliminato della settimana. Ovviamente un compito così arduo per una prima donna come il nostro Cristiano (l’uomo che accoltella le cipolle!) non poteva che finire in tragedia: Malgioglio non riesce a tenere a freno la lingua e svela il nome dell’eliminato prima della conduttrice che lo striglia per bene! Ma ormai il danno è fatto: con il 51% dei voti il secondo eliminato è Serena Grandi.

grande fratello vipAltro lacrima-time da intenditori: la triste storia di Carmen Di Pietro, ovvero la piccola fiammiferaia! La nostra soubrette durante la passata settimana nella stazione ha sofferto molto, e ne ha approfittato per raccontare ai suoi coinquilini che agli albori della sua carriera ha dormito in treno. Non avendo soldi per andare altrove, con il suo zainetto (pieno di fiammiferi) dormiva nei vagoni. La mattina si lavava in treno, andava a fare i provini e mangiava le rosette con la mortadella e la cipolla!

Asciugate le lacrime è il momento della sfida per la fascia di capitano. La sfida, “Lecca la parola”, vede contendersi Gianluca Impastato e Marco Predolin. Vince Marco (Impastato: “Non sono bravo con la lingua”).

Intanto è giunto il momento di accogliere Serena Grandi in studio, la quale, per nulla turbata dall’eliminazione, commenta la sua permanenza nella casa del Grande Fratello Vip dicendo: “É stata una seduta psicoanalitica. Ho trovato una serenità lì, ho trovato persone con cui sono andata d’accordo. Erano anni che non raccontavo a qualcuno delle cose così belle”.

Prima delle nomination, arriva il cabarettista Andrea Pucci (tanto per promuovere il suo nuovo programma Big Show). Ilary informa i reclusi che Andrea si fermerà con loro, e che ha portato con sé qualcosa che sarà molto utile per tutti: dieci mutande rigorosamente da mettere nel freezer, una carta che raffigura il due di picche per Gianluca e tanto alto. Ovviamente Pucci non resta nella casa e dopo aver salutato i nostri eroi sale su un taxi.

Finite le sorprese è ora di accingersi al gravoso compito delle nomination. Inizia il gruppo di Tristopoli. Giulia nomina Bossari, il quale se lo aspettava (“Lo avvertivo. Essendo fidanzato, sono fuori dai giochi e dal ruolo del seduttore”) ma non restituisce la gentilezza e nomina Moser “perché non mi è piaciuta l’agenda con i voti alle donne che ha avuto”. La De Lellis, che proprio non riesce ad essere simpatica, prende le difese di Ignazio, cosa che a Ilary Blasi non piace troppo: “Sei l’avvocato di Ignazio?”. Malgioglio vota Impastato perché, a suo dire, è il più forte. Impastato ricambia il favore. Ivana Mrazova sceglie Bossari perché ha più rapporto con gli altri. Anche Moser e la Yespica lo votano.

L’altro gruppo, invece, deve nominare le donne. Carmen di Pietro fa il nome di Veronica perché ha legato poco con lei (nel frattempo il celebre Joe Rimorchio le fa recapitare un bouquet di rose e del tonno che dentro una rosetta con la cipolla trova la sua degna morte!). I fratelli Rodriguez nominano Simona Izzo perché “ha degli atteggiamenti che non ci piacciono”. Veronica Angeloni nomina Carmen di Pietro perché non hanno punti d’incontro. Flaherty nomina Simona perché non hanno molta intesa. Quest’ultima fa il nome di Carmen di Pietro perché prende il cibo dal frigo anche se ce n’è poco! E Luca Onestini si accoda.

grande fratello vipMorale della favola, in nomination finiscono Bossari (vittima di complotto secondo la rete) e Di Pietro. Peccato, perché Daniele è un esempio di educazione ed urbanità, mentre Carmen Di Pietro, è Carmen di Pietro! Non penalizzati invece personaggi del calibro di Predolin, secondo il quale, come suddetto, Malgioglio meriterebbe il “rogo come Giovanna d’Arco”, e Giulia De Lellis, che in settimana ha affermato che in discoteca “se gay o drogati mi chiedono la sigaretta per fare un tiro, io poi mi schifo e gliela lascio.” Frasi omofobe e di cattivo gusto che hanno fatto un certo scalpore/rumore in Rete ma che alla fine non hanno portato a nulla, quando invece nella scorsa edizione la storia dei “friarielli” costò a Clemente Russo il congedo con tanto di disonore.

Ma questo è il Grande Fratello Vip, e così ce lo teniamo, con i suoi 4.124.000 spettatori pari al 22.2% di share, curiosi di sapere chi sarà il vincitore della sfida titanica della prossima settimana.

Vai alla home page di LineaDiretta24
Leggi altri articoli dello stesso autore
Twitter: @Claudia78P

Vuoi commentare l'articolo?

Claudia Pellegrini

Nasce a Sora nel lontano 1978. Cresce divorando libri di ogni genere e consumando penne su fogli di quaderno. Tra una storia e l’altra si diploma al Liceo Classico, e sceglie di lasciarsi alle spalle la Ciociaria ed i gatti per tentare la fortuna a Roma dove, nel corso degli anni, consegue prima una Laurea Magistrale in Lettere Moderne, e poi, più per noia ed abitudine che per amore dello studio, ritorna nei corridoi della Sapienza per conseguirne un’altra in Editoria e Scrittura. Lettrice seriale e maniacale (toglietele tutto ma non i suoi libri), “gattara” e pizzaiola, divoratrice di film horror e serie tv, nonostante sia ormai un reperto archeologico ancora non ha trovato la sua strada nel mondo. Forse è nascosta tra le pagine di un libro magari scritto proprio da lei.