Giornata della memoria 2017: tutti i programmi tv dedicati

Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre” – Primo Levi.

Il 27 gennaio del 1945 le truppe dell’Armata Rossa liberarono i prigionieri di uno dei campi di concentramento più grandi, quello di Auschwitz, mostrando così al mondo le atrocità naziste. Per non dimenticare le oltre sei milioni di persone uccise, ma anche per ricordare la brutalità dell’evento ed impedire che accada di nuovo, nel 2005 è stata istituita la Giornata della memoria. Memori che la storia si tramanda da testimone a testimone, anche la tv da il suo contributo con una programmazione speciale.

Giornata della Memoria 2017: la programmazione Rai – Mediaset – La7

giornata della memoria Su Rai 1 il 27 gennaio andrà in onda uno speciale “Shoah” ad Unomattina, seguito, alle 10:55 dalla diretta con il Quirinale dove Sergio Mattarella terrà un discorso durante il programma “Memo, l’agenda culturale“.

Su Rai 2 in prima serata ci sarà il film “Elser, 13 minuti che non cambiano la storia” dedicato a Georg Elser, il responsabile dell’attentato contro Hitler del 1939 in una birreria di Monaco.

Su Rai Movie in prima serata il film “Rosenstrasse”, la storia di un’ebrea di New York che partecipò alla protesta di Rosenstrasse a Berlino nel 1943 contro la deportazione.

Rai Cultura, invece, ha realizzato un esclusivo Web-Doc per l’occasione: video storici selezionati dall’archivio Rai, approfondimenti prodotti da Rai Cultura, testimonianze dei sopravvissuti, commenti di storici, “focus” su temi specifici (come, ad esempio, la Shoah degli Italiani o quella dei bambini) e, infine, una bibliografia ed una filmografia per chi volesse approfondire ulteriormente la conoscenza di questo tragico pezzo di storia.

Su Rai 5, Giovedì 26 gennaio, alle 20:30, lo straordinario concerto “Serata Colorata”, con le musiche composte, o anche solo suonate, dai musicisti internati a Ferramonti, in Calabria, uno dei più grandi campi di concentramento fascisti in cui transitarono più di 3.000 ebrei. Venerdì 27 gennaio, alle 21:15, “Songs for Eternity”: Ute Lemper, artista tedesca, si esibirà in un repertorio di canzoni scritte nei campi di concentramento da musicisti ebrei deportati, molti dei quali morirono nelle camere a gas. Venerdì 27 gennaio alle 22:15, “Kamp – Anatomia di uno sterminio”, lo spettacolo del gruppo teatrale olandese Hotel Modern, che porterà in scena un modello in scala ridotta del campo di concentramento di Auschwitz. Sabato 28 gennaio, alle 22:45, “Canto del popolo Ebraico massacrato di e con Moni Ovadia”, un adattamento televisivo dello spettacolo teatrale liberamente tratto dall’omonimo poema di Yitzhak Katzenelson, ucciso ad Auschwitz nel 1944, che racconta il dramma della deportazione degli ebrei italiani dal Binario 21 della Stazione Centrale di Milano verso Auschwitz.

Il canale Iris, nella prima serata del 27 gennaio presenterà uno dei film più significativi sull’argomento: “Schindler’s List“. Risalente al 1993, diretto da Steven Spielberg e vincitore di ben 7 Oscar, racconta la vera storia di Oskar Schindler, l’uomo che salvò centinaia di vite.

Su Rete4, alle 00:30, verrà trasmesso il film “Senza via di scampoLa vera storia di Anna Frank”.

Su La7, invece, in prima serata il film “Jakob il bugiardo”, pellicola tragicomica con Robin Williams dedicata all’Olocausto.

 

giornata della memoria 2017Settimana della Memoria 2017: la programmazione su Sky

Dal 23 al 29 gennaio Sky Cinema HD (canale 304) dedica la programmazione della prima e della seconda serata a tutti quei film che meglio hanno raccontato la persecuzione ed il genocidio degli ebrei.

Lunedì 23 gennaio “Il bambino con il pigiama a righe”, la storia di una toccante amicizia tra due bambini sullo sfondo dell’Olocausto, e “Corri ragazzo corri”, l’adattamento del romanzo Run, Boy, Run, di Uri Orlev, che racconta le vicende del giovane Srulik in fuga dal ghetto di Varsavia.

Martedì 24 gennaio “Il labirinto del silenzio”, la storia, in prima visione, di un giovane procuratore nella Germania dell’Ovest che indaga su una cospirazione di massa messa in atto per coprire i passati oscuri di importanti personaggi pubblici; a seguire “Suite Francese”, la dolorosa storia d’amore tra un ufficiale tedesco ed una ragazza francese durante l’occupazione nazista.

Mercoledì 25 gennaio in prima serata “La chiave di Sara”.

Giovedì 26 gennaio, in prima visione, “Il figlio di Saul”, film vincitore del Premio Oscar 2016 come miglior film straniero, che racconta la disperazione di un padre durante l’Olocausto; a seguire “Il segreto del suo volto”, la storia di una moglie sopravvissuta miracolosamente all’orrore di Auschwitz, che va alla ricerca di vendetta.

Venerdì 27 gennaio, la prima visione del film “The Eichmann ShowIl processo del secolo”, un film che indaga le dinamiche comunicative alla base del processo a carico di Adolf Eichmann, nazista responsabile del traffico ferroviario che trasportava gli ebrei nei campi di concentramento. In seconda serata “Conspiracy”, la storia della riunione che si tenne a Wannsee nel 1942 dove fu pianificato lo sterminio degli ebrei.

Sabato 28 gennaio “In Darkness”, la storia di Leopold Socha, un operaio fognario che durante l’occupazione nazista nascose diverse famiglie ebree nei cunicoli sotterranei, salvandole da morte certa; a seguire “Il labirinto del silenzio”.

Infine, Domenica 29 gennaio, “Una volta nella vita”, la storia di un’insegnante che cerca di avvicinare i suoi alunni alla tematica della Shoah.

Su Sky Arte HD (canale 120 e 400 di Sky), venerdì 27 gennaio alle 21:15, il film “Perché sono un genio!”, presentato nel corso dell’ultimo Festival del Cinema di Venezia, racconta la storia della regista e scrittrice Lorenza Mazzetti, nipote di Albert Einstein.

Su History HD (canale 407), venerdì 27 gennaio dalle 6:30, verranno trasmessi una serie di documentari che racconteranno questa tragica pagina di storia del ventesimo secolo, tra i quali segnaliamo “Nazismo, dal tramonto all’alba” (ore 11.10), un viaggio nella mente dei nazisti con testimonianze e confessioni degli ufficiali di partito messi a processo al termine della Seconda Guerra Mondiale; “Ostaggi delle SS sulle Alpi” (ore 18.10), la storia di un gruppo di prigionieri nei lager nazisti che furono presi in ostaggio dagli ufficiali delle SS per trattare la resa con gli Alleati; “Gli Apostoli di Hitler” (ore 20.05), tutte le menti criminali che eseguivano senza scrupoli gli ordini di Hitler; in prima serata “La donna che ha perdonato i nazisti”, la storia di una sopravvissuta agli esperimenti del dottor Mengele; “Gli eroi di Dachau” (ore 22.40), la storia della liberazione dei prigionieri di Dachau attraverso le toccanti testimonianze dei deportati e dei loro salvatori.

Vai alla home page di LineaDiretta24
Leggi altri articoli dello stesso autore
Twitter: @Claudia78P

 

giornata della memoria 2017

giornata della memoria 2017

giornata della memoria 2017

Vuoi commentare l'articolo?

Claudia Pellegrini

Nasce a Sora nel lontano 1978. Cresce divorando libri di ogni genere e consumando penne su fogli di quaderno. Tra una storia e l’altra si diploma al Liceo Classico, e sceglie di lasciarsi alle spalle la Ciociaria ed i gatti per tentare la fortuna a Roma dove, nel corso degli anni, consegue prima una Laurea Magistrale in Lettere Moderne, e poi, più per noia ed abitudine che per amore dello studio, ritorna nei corridoi della Sapienza per conseguirne un’altra in Editoria e Scrittura. Lettrice seriale e maniacale (toglietele tutto ma non i suoi libri), “gattara” e pizzaiola, divoratrice di film horror e serie tv, nonostante sia ormai un reperto archeologico ancora non ha trovato la sua strada nel mondo. Forse è nascosta tra le pagine di un libro magari scritto proprio da lei.