Il “Preacher” maledetto arriva sulla AMC

Un predicatore che non conduce una vita tranquilla come tutti i servi del Signore, posseduto da una creatura soprannaturale e con un passato tormentato, un’ex fidanzata forte quanto un uomo e un vampiro alcolizzato come compagno di viaggio. Se la vostra idea di uomo di Chiesa è incarnata dal reverendo Camden, accantonatela perché sul canale AMC sta arrivando colui che nasconde un lato oscuro in conflitto con la sua natura ecclesiastica. Nel 2016 andrà in onda “Preacher”, la nuova serie televisiva ispirata all’omonimo fumetto diventato un cult degli anni ’90.

Non c’è mai stata un’offerta così ampia di film tratti da fumetti come negli ultimi anni. I più gettonati sono i supereroi della Marvel e DC che, in quanto a celebrità, danno filo da torcere persino alle più luminose star di Hollywood. Anche le pellicole tratte da alcuni fumetti indipendenti e manga non sono da meno e reggono bene la concorrenza dei due colossi sopraccitati; “Sin City”, “A History of Violence” e “La Vita di Adele” – tratto dal graphic novel di Julie Maroh “Il blu è un colore caldo” – sono solo alcuni esempi.

Questa volta sarà il piccolo schermo il banco di prova della sublime arte del riadattamento con la serie televisiva ispirata a “Preacher”, il fumetto scritto da Garth Ennis e disegnato da Steve Dillon. Il primo trailer ufficiale è apparso pochi giorni fa sull’emittente televisiva statunitense dove andrà in onda la serie, la AMC, casa di “The Walking Dead”. Per la sceneggiatura e l’adattamento televisivo sono stati scelti Evan Goldberg e Seth Rogen, duo che ha lavorato su diverse pellicole dai toni comici come “Strafumati”, “Suxbad -Tre menti sotto il pelo”, “Molto Incinta” e “Funny People”. Tutti film ben lontani dall’atmosfera di “Preacher”, che punta più su una macabra ironia. Per interpretare il “prete maledetto” protagonista della serie è stato scelto l’attore britannico Dominic Cooper, mentre Joseph Gilgun vestirà i panni del vampiro Cassidy.

preacher“Preacher” racconta la storia di Jesse Custer, reverendo di una piccola cittadina del Texas che viene posseduto da una strana creatura di nome Genesis. Essendo stata creata da due grandi forze che incarnano il bene e il male, Genesis dona a Jesse una forza soprannaturale, conferendogli dei poteri straordinari come quello di ottenere l’obbedienza della gente attraverso “la parola di Dio” di cui lui si fa predicatore. Jesse decide di intraprendere un viaggio alla ricerca di Dio che, dopo la nascita di Genesis, ha abbandonato il Paradiso. Ad accompagnarlo in quest’avventura ci sono Cassidy e l’ex ragazza Tulip O’Hare (interpretata da Ruth Negga) che ha alle spalle un passato difficile e nutre ancora una grande passione per Jesse. Durante questo viaggio i tre si troveranno in situazioni a dir poco surreali, affrontando angeli della morte, serial killer e malviventi che proveranno a mettere i bastoni tra le ruote a questo trio.

Il produttore Seth Rogen in una recente intervista ha dichiarato che alcune parti del fumetto saranno riadattate per il piccolo schermo discostandosi un po’ dall’opera originale e che probabilmente due personaggi saranno unificati. C’è da dire che la AMC è l’emittente adatta per un telefilm del genere, la trama è stata già osannata dai lettori dell’opera di Garth in passato, ora tocca agli sceneggiatori fare un ottimo lavoro per non deludere le aspettative del pubblico e creare una serie con una trama ricca ed episodi accattivanti senza però stravolgere un simile successo degli anni ’90.

Guarda il trailer ufficiale di “Preacher”

Twitter: @amiraabdel13

Vuoi commentare l'articolo?

Amira Abdel Shahid Ahmed Ibrahim

Amira Abd El Shahid Ahmed Ibrahim è nata a Roma, nonostante il nome che sembra uscito da un documentario di Super Quark e il cognome così lungo da convincere il funzionario dell’anagrafe a cambiare mestiere il giorno in cui è venuta alla luce possano depistare circa il suo luogo di nascita. Nata sotto il segno dei pesci è una meticcia: metà del sangue che le scorre nelle vene è arabo. Condivide la sua dimora con due gatti grassi, predilige alla maggior parte delle persone i quadrupedi che non hanno il dono della parola, ma all’occorrenza si adatta a interagire con il genere umano. Dopo la cucina, arte nella quale si diletta spesso per rendere chi la circonda una persona più felice e l’arricciarsi i capelli, Amira ha anche degli hobbies che implicano l’uso del suo quoziente intellettivo come: leggere e scrivere. Due funzioni di elementare apprendimento che lei svolge con grande passione. Collabora con il quotidiano on-line Lineadiretta24 dal novembre 2013. Caporedattrice della rubrica di viaggi dal 2016. Leggermente sindacalista dentro odia le ingiustizie che “affollano” il pianeta. Conta di cambiare il mondo un giorno, o di conquistarlo.