Tennis: oggi tre italiani in campo

nei cui confronti ha un saldo positivo nei precedenti di 5-2. Nel tabellone principale del torneo tedesco c’era anche Alessandro Giannessi passato dalle qualificazioni che ha perso al primo turno con l’australiano Kubler. Al femminile, nel torneo di Norimberga Karin Knapp sta andando alla grande: prima ha battuto l’israeliana Sahar Peer col punteggio di 6-3 6-2 poi Polona Hercog 6-3 6-3.{ads1} Oggi incontro di quarti di finale contro la francese Caroline Garcia giovanissima ed in ascesa che sulla terra si sente decisamente a suo agio come ha dimostrato ad aprile con la vittoria del torneo di Bogotà sia nel singolare (finale contro la Jankovic), sia in doppio in coppia con la Arruabarrena. Agli Internazionali di Strasburgo siamo rappresentati dalla venitiduenne Camila Giorgi che propone un tennis tra i più spettacolari del circuito grazie al quale se da un lato si è tolta la soddisfazione di sconfiggere numerose big e di farlo su palcoscenici importanti dall’altro le fa perdere rapidamente game su game quando la tensione e la concentrazione calano un po’. Il primo turno della Giorgi si presentava da subito come complicato dovendo affrontare un’atleta di casa, testa di serie numero due del torneo e detentrice del titolo, quella Alizè Cornet che già aveva battito l’azzurra sia agli Australian Open che nella finale di Katowice.

 

 

E’ stata una partita al cardiopalma, alla Giorgi: la marchigiana vince il primo tiratissimo set grazie ad un brak nel primo game dell’incontro, poi entrambe hanno tenuto il servizio fino al risultato finale di 6-4. Nel secondo parziale Camila non entra in campo e lo regala alla francese: finisce 6-1. Il terzo set è la copia del primo, una battaglia, le due tengono il servizio fino al 3-3 poi la Giorgi sale in cattedra, conquista gli ultimi tre game e chiude l’incontro “vendicandosi” per i precedenti. Al secondo turno c’è la Feuerstein, altra francese, testa di serie numero 124 e sulla carta non un ostacolo insormontabile. Ma per l’azzurra ieri era una giornata no ed ha infarcito di errori il suo gioco estremamente propositivo non solo perdendo il primo set 7-5, ma facendo arrivare l’avversaria al serivio col punteggio di 4-1 nel secondo: insomma partita persa. Invece no, Camila vince 4 game consecutivi per poi portare a casa il parziale col punteggio di 7-5. Il terzo set, estenuante è finito al tie break, lì però l’italiana non ha dato scampo all’avversaria portandosi subito sul 5-0 per poi chiudere 7-2 il tutto in 2 ore e 45 minuti. Oggi pomeriggio Camila affronterà nel match di quarti di finale la Soler Espinosa con cui non ci sono precedenti.

Vuoi commentare l'articolo?

Francesco Corrado

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->