Clamoroso, il campione del mondo Rosberg si ritira dalle corse

IL RITIRO DI ROSBERG – Il campione del mondo 2016, Nico Rosberg, a meno di una settimana dalla vittoria iridata, ha deciso, sorprendendo tutti quanti, di ritirarsi definitivamente dal mondo delle corse. Lo fa attraverso un lungo post su Facebook nel quale spiega tutte le ragioni del suo addio: “In 25 anni di corse è sempre stato il mio sogno, il mio unico, grande obiettivo, diventare campione del mondo di F1. Ho dovuto sacrificarmi molto, ma nonostante tutto questo duro lavoro, questo dolore, e tutte le rinunce sempre questo è stato il mio obiettivo“. Inizia cosi il lungo messaggio di addio di Rosberg.

RosbergADDIO ALLE CORSE – “Adesso è il momento, ho scalato la montagna, sono arrivato in cima e mi sembra giusto lasciare. Provo una profonda gratitudine per tutti coloro che mi hanno aiutato verso questo titolo, che mi hanno sostenuto e che quindi l’hanno reso possibile. Vi posso dire che questa stagione è stata molto pesante. Dopo le grandi delusioni degli ultimi due anni ho dato tutto come un pazzo, non ho lasciato nulla di intentato. C’è stato anche un impatto sulla mia famiglia che io amo molto, è stata una fatica enorme per noi“.

Abbiamo rinunciato a molte cose per un grande obiettivo. Non posso mai ringraziare abbastanza mia moglie Vivian. È stata incredibile. Lei ha capito che quest’anno era la nostra grande occasione, e così è stato finalmente. Ovunque la coppa del mondo era al primo posto nella mia vita. Quando a Suzuka ho vinto la gara, ho capito che il titolo da quel momento era nelle mie mani. La pressione era aumentata e ho iniziato a pensare di abbandonare le corse come campione del mondo“.

Domenica mattina ad Abu Dhabi sapevo che poteva essere la mia ultima corsa. Volevo godermi ogni secondo, sullo sfondo di questa gara che poteva essere la mia ultima … e poi si sono accese le luci del semaforo ed è partita la gara più importante della mia carriera. Lunedì sera mi sono spinto definitivamente a fare questo passo. Dopo aver valutato tutto nuovamente, le prime persone cui ho comunicato la mia decisione sono state Vivian e George, poi Toto. L’unica cosa che ha reso questa decisione molto difficile, è che ho lasciato il mio team ora in una posizione scomoda. Ma Toto mi ha capito. Ha subito capito che io sono assolutamente convinto della mia decisione. Sono molto orgoglioso di aver vinto il campionato mondiale con le frecce d’argento. Ora sento un gran sollievo. Nelle prossime settimane capirò meglio che cosa è successo davvero quest’anno e si aprirà il prossimo capitolo della mia vita. Sono curioso di sapere cosa ha in serbo per me …“.

WherleinIL FUTURO DOPO ROSBERG – Lo scenario più interessante ora riguarda il futuro in casa Mercedes. Le ipotesi più probabili sono quelle della promozione del terzo pilota, attualmente collaudatore, Pascal Wehrlein, a seconda guida per la stagione 2017. Wehrlein sarebbe forse il compagno di squadra ideale per Lewis Hamilton: giovane, senza grandi pretese di vittoria, lo scudiero ideale per accompagnare il pilota inglese alla conquista del suo quarto mondiale. Le altre ipotesi sono quelle di un clamoroso arrivo di Fernando Alonso, sicuramente un compagno di scuderia più ingombrante del buon Pascal, o la bomba, ossia il passaggio di Vettel dalla Ferrari alla casa teutonica. Scelta che sicuramente getterebbe enormi ombre sulla carriera dello stesso pilota tedesco dopo tutte le dichiarazioni d’amore per le rosse. Ora la palla passa nelle mani di Toto Wolf e della Mercedes e scopriremo anche come la scuderia ha preso le recenti insubordinazioni del loro pilota inglese.

Vai alla home page di Lineadiretta24.it

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @Mauro.Zini14

Vuoi commentare l'articolo?

Mauro Zini

Coach di basket, aspirante giornalista sportivo, laureando in comunicazione pubblica e d'impresa, sarebbe fantastico saper fare almeno una di queste cose. Appassionato di libri, cinema e serie TV, praticamente un Nerd da quando non era di moda esserlo.