Il gigante di Lienz va alla Fenninger. Grande Italia.

 

Si sa che con certe condizioni di neve (sul duro) gli italiani vanno bene e così come è successo nel gigante maschile in Val d’Isere così ieri le nostre si sono esaltate su una pista preparata in modo a loro congeniale. Per la cronaca Nadia Fanchini e Brignone sono rispettivamente quinta e sesta, Karbon, Curtoni, Marsaglia e Moelgg occupano le posizioni tra la decima e la tredicesima e Sabrina Fanchini finisce sedicesima. Alla grande! Certo le nostre non troveranno sempre piste preparate così, quindi potremmo tornare a soffrire nelle prossime gare, ma al di la delle condizioni favorevoli trovate ieri ci sembra che i miglioramenti della Marsaglia, di Elena Curtoni e di Nadia Fanchini siano concreti, mentre Federica Brignone è sempre tra le più brave: per lei tornare sul podio è un destino certo. Ieri è tornata alla vittoria Anna Fenninger cui mancava solo il successo pieno, in questo scorcio di stagione iniziato benissimo con una serie quasi ininterrotta di podi o piazzamenti prestigiosi. L’austriaca è esplosa anche in discesa libera, disciplina in cui fino all’anno scorso traballava decisamente e quindi la sua candidatura per la conquista della sfera di cristallo è cosa concreta. Seconda, tanto per cambiare, la svedese Lindell-Vikarby davvero costante in gigante quanto evanescente in superG, tradizionalmente la sua disciplina numero uno. Terzo gradino del podio per la fuoriclasse statunitense Shiffrin sempre più una realtà anche tra le porte larghe. Per quanto riguarda le altre atlete in alto nella classifica generale, Tina Maze e Maria Riesch sono quattordicesima e quindicesima, la Weirather diciassettesima mentre la Gut esce dal tracciato nella prima manche e non raccoglie punti. In classifica di gigante la svedese Lindell-Vikarby conduce con 332 punti, un discreto margine nei confronti della connazionale Pietilae-Holmner. seconda con 222, poi troviamo sei atlete in appena dieci punti. Anche in classifica generale c’è grande bagarre e nessuna ha preso il largo come è successo negli ultimi anni sia con la Vonn che con la Maze: la classifica dice Weirather 609 punti, Fenninger 597, Gut 568 e Riesch 551 insomma, lotta aperta.
Stamattina slalom speciale da Lienz per le donne con inizio alle ore 10:00, mentre gli uomini affronteranno la Stelvio di Bormio per la tradizionale discesa libera.

Vuoi commentare l'articolo?

Francesco Corrado

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->