Tradimenti: l’Italia è prima in classifica tra i Paesi più infedeli

L’amore è tutto ciò che si può ancora tradire; i tradimenti possono avvenire solo se si ama, disse qualcuno. E allora possiamo affermare che l’Italia è un Paese di grandi amatori: dato il tasso alto di tradimenti che registra ogni anno, si è aggiudicata il primo posto in classifica tra gli Stati più infedeli. A rendere nota l’indagine, l’Adkronos che ha intervistato la Federpol (Federazione italiana Istituti investigativi, Informazioni e Sicurezza). La città in testa sarebbe Roma (72%) seguita da Milano (71%) e Napoli (68%). Ma c’è una stagione in particolare in cui gli italiani sono più portati al tradimento: l’estate. “Sono più spesso le donne a voler sapere se il marito la tradisce e di conseguenza gli uomini risultano così i più fedifraghi. Ma è anche vero che quegli uomini che tradiscono lo fanno con donne a loro volta legate a qualcun altro. Quindi non si può dire con certezza chi si conceda più facilmente una scappatella”. E inoltre “quando una moglie viene da noi, non solo al 99% il marito la tradisce ma due volte su tre sa anche con chi. Perché il genere femminile è molto attento. Alcune clienti sanno chi possa essere l’amante perché hanno visto come il marito chattasse sempre fino alla stessa ora, magari fino a tardi, con la stessa donna oppure mettesse sempre i like alle foto sui social”. Quanto ai segnali, c’è qualche differenza tra i due sessi: “L’uomo tiene sempre d’occhio il cellulare che viene improvvisamente bloccato con una password, passa più tempo sui social, viene coinvolto più spesso in cene di lavoro o uscite con gli amici. Mentre le donne cominciano a curarsi di più, vanno più spesso dall’estetista e in palestra, stanno più attente al guardaroba e, grazie a una ‘complice’, organizza più uscite con le amiche”. Il luogo di lavoro resta fra i posti più ‘a rischio’: “Perché è in quelle situazioni, in cui il contatto è più prolungato – dal bar dove si prende il caffè tutti i giorni o la palestra – che l’occasione di conoscere e quindi approfondire un rapporto con un’altra persona diventa più semplice”.

 

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

@_mchiara

Vuoi commentare l'articolo?

Mariachiara Oliva

Più conosciuta sotto falsa identità, i suoi migliori amici sono i libri, la musica e la scrittura. Cura un blog e ha scritto un lungo componimento poetico, ma sempre sotto falso nome. Non ama parlare di sé, preferisce che lo facciano gli altri. Ma in sua presenza, che sia chiaro. Da quando collabora con TV & Costume ha capito che il televisore non è solo un'estensione del tavolino.