Spari e carriarmati: golpe in turchia

Notizia di questi ultimi minuti è un golpe in Turchia: scontri armati stanno avvenendo nelle strade di Ankara e in quelle di Istanbul. Secondo il sito online Sputnik, un carroarmato Russo avrebbe aperto il fuoco contro la sede dell’intelligence Turca. Alcuni testimoni riportano un’attività militare insolita nei cieli delle due città Turche. Due ponti sul Bosforo sarebbero infatti stati chiusi in questi minuti, mentre lo stesso premier Turco Yıldırım avrebbe annunciato un tentativo di colpo di stato da parte degli apparati militari. La notizia appare essere di una gravità inaudita data la posizione centrale della Turchia all’interno dei conflitti Mediorientali. In questo momento il Presidente Erdogan sarebbe in vacanza a Bodrum, ben distante dai luoghi del conflitto. I militari avrebbero fatto irruzione nella sede della televisione di stato Turca, le trasmissioni sono al momento bloccate in tutto il paese.

Alcuni testimoni oculari raccontano di una perquisizione in corso da parte di alcuni membri dell’esercito nei confronti della polizia. Al momento i social network sarebbero bloccati all’interno della capitale Turca, questo avvalora l’ipotesi di un colpo di stato. Da ulteriori dichiarazioni del Presidente Yildirim risulterebbe che il governo non ha intenzione di cedere al presunto golpe in atto per mano dei militari. Secondo i media locali l’esercito avrebbe bloccato uno dei due ponti sul Bosforo che collega la città vecchia con la parte più moderna di questa. Nei cieli di Ankara stanno volando elicotteri e jet a bassissima quota. 

Le dichiarazioni dello stato maggiore dell’esercito Turco –Golpe in Turchia-.

Istanbul è completamente bloccata, sembrerebbe essere in corso un vero e proprio golpe in Turchia contro Erdogan.

La situazione è molto confusa e nelle prossime ore si attendono migliori aggiornamenti.

Vuoi commentare l'articolo?

Federico Lordi