[Ultim’ora] Trovato il corpo della sedicenne scomparsa a Lecce, confessa il fidanzato

SEDICENNE SCOMPARSA, TROVATO IL CORPO – E’ stato ritrovato il corpo di Noemi Durini, la sedicenne scomparsa da casa il 3 settembre scorso vicino Lecce. La svolta nelle indagini è arriva solamente oggi, 13 settembre, quando il fidanzato diciassettenne della ragazza ha confessato l’omicidio della stessa, indirizzando gli inquirenti verso il ritrovamento del corpo. Anche il padre dell’omicida, di 41 anni, è imputato per concorso in omicidio volontario e, nei prossimi giorni, dovrà chiarire la sua posizione riguardo a questa terribile vicenda. Secondo le immagini riprese da alcune telecamere, il ragazzo era insieme a Noemi all’alba del 3 settembre, all’interno di una Fiat 500 di proprietà della famiglia del ragazzo. In un primo momento il ragazzo avrebbe raccontato di aver lasciato Noemi vicino ad un campo sportivo nei pressi dell’abitazione della ragazza, ma questa versione non aveva convinto gli investigatori.

UN RACCONTO CHE NON CONVINCE – La ragazza infatti non aveva portato con se nulla che potesse far pensare ad un allontanamento da casa o ad una “fuitina”. Secondo quanto raccontato dalle amiche della stessa, i rapporti tra i due fidanzatini ultimamente erano tutt’altro che idilliaci, con la madre di Noemi che era arrivata a segnalare al tribunale dei minori il diciassettenne per i suoi modi violenti. Al vaglio degli investigatori anche un video nel quale il ragazzo distrugge i finestrini di un’automobile a seguito di un diverbio con un conoscente circa la sorte stessa della ragazza. I genitori di Noemi, già in procura per una conferenza stampa dalla quale speravano di ottenere informazioni su che fine avesse fatto la loro figlia, sono stati colti da malore al momento della ricezione della notizia. Il corpo della sedicenne scomparsa sarebbe stato ritrovato in un pozzo, a Castrignano del Capo, in località San Giuseppe, nel sud del Salento, parzialmente sepolto con alcuni sassi.

Vai alla home page di Lineadiretta24.it

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @Mauro.Zini14

Vuoi commentare l'articolo?

Mauro Zini

Coach di basket, aspirante giornalista sportivo, laureando in comunicazione pubblica e d'impresa, sarebbe fantastico saper fare almeno una di queste cose. Appassionato di libri, cinema e serie TV, praticamente un Nerd da quando non era di moda esserlo.